La Cassia è “green street”: ecco l’aiuola artistica che omaggia Veio

Addio al verde incolto dentro il quale si nascondeva una delle numerose microdiscariche della zona: l’aiuola spartitraffico di via Cassia, quella all’intersezione con la Cassia Nuova, è rinata grazie all’impegno di volontari e associazioni. Via erbacce, rovi e rifiuti: dentro pavimentazione naturale, piante e un’opera d’arte. 

La nuova aiuola di via Cassia: verde e artistica

Un progetto tecnico ideato da Francesco Rinaldo di Horti di Veio, noto vivaio della zona; con l’ing. Chiara Carbonari ad occuparsi dell’esecuzione dei lavori. L’ennesima aiuola spartitraffico sistemata dai cittadini, dalla consolidata sinergia tra Horti di Veio e Greensideroma Onlus già autori della rinascita dello square centrale di piazzale Ponte Milvio e della rotonda di piazza Giuochi Delfici. 

Ponte Milvio: all’ombra della Torretta Valadier arrivano olivi e 150 rose bianche

La scultura di via Cassia che omaggia Veio

Intorno al vialetto di corteccia e lapillo tre cipressi, due olivi e un melograno. Domina la scena l’opera d’arte in corten alta quasi due metri che omaggia e raffigura l’Apollo di Veio: un parallelepipedo sulle cui facciate  è ripresa la scultura in terracotta del VI secolo a.C., che, rinvenuta quasi integra nel 1916 durante gli scavi al santuario di Portonaccio, è oggi conservata nel Museo nazionale etrusco di Villa Giulia. 

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

A consentire l’irrigazione dell’aiuola “un serbatoio sotterraneo per la raccolta di acqua piovana e un sistema innovativo alimentato e comandato tramite pannello solare” – ha spiegato Max Petrassi di Greenside. “Questo di via Cassia, dopo Fleming, Vigna Clara e Ponte Milvio, è l’ennesimo esempio di coesione urbana ‘green’ tra quartieri”. 
 

Fonte : Roma Today