“Billie Eilish: The World’s A Little Blurry”, il trailer del documentario su Billie Eilish

Dopo il grande successo del suo album di debutto e la conquista di cinque Grammy Awards, è stato annunciato il documentario sulla vita e carriera dell’artista statunitense

Con un tweet pubblicato sul suo account, Billie Eilish (FOTO) ha annunciato l’arrivo di “Billie Eilish: The World’s A Little Blurry”, documentario sulla sua vita e carriera. La pellicola sarà disponibile nei cinema e sulla piattaforma di streaming Apple TV Plus per febbraio 2021. Diretto da RJ Cutler, è stato annunciato alla fine del 2019 e ripercorre la vita della popstar dopo l’uscita del suo album di debutto campione d’incassi, “When We All Fall Asleep, Where Do We Go?”, in grado di conquistare cinque Grammy Awards nella 62esima edizione dell’ambito premio. Il documentario è stato prodotto in collaborazione con l’etichetta di Eilish Interscope Records, e come tale, “a Cutler è stato concesso un accesso completo ai momenti privati ​​di Eilish con la famiglia e dietro le quinte delle sue apparizioni pubbliche”, secondo quanto riportato da The Hollywood Reporter.

I lavori del documentario già iniziati nel 2016

Chi è Billie Eilish, star che canterà No Time To Die. FOTO

Il film è diretto dal pluripremiato regista RJ Cutler, che in precedenza si è occupato di moda nella pellicola “The September Issue” e di politica con “The War Room”. A quanto pare la pellicola è in lavorazione da diversi anni: durante il tour della cantante nell’ottobre del 2019, un giornalista di Variety aveva rivelato la presenza di una troupe cinematografica che seguiva Billie Eilish praticamente ovunque e all’epoca gli era stato detto che stavano lavorando su un non specificato “documentario che non è stato ancora annunciato”. Le notizie sull’accordo con la Apple TV sono state diffuse lo scorso dicembre. Una fonte ha rivelato che probabilmente il lavoro è iniziato addirittura nel 2016 quando la cantante aveva da poco tempo firmato per l’etichetta discografica e la società di gestione degli artisti, The Darkroom, un’impronta di Interscope Records.

Il grande successo di Billie Eilish e dell’album di debutto

Billie Eilish, le 5 canzoni più belle della giovane cantante

Billie Eilish ha pubblicato il singolo “My Future” all’inizio dell’estate e in precedenza la colonna sonora del prossimo James Bond “No Time to Die“. Il film omonimo uscirà l’11 novembre, dopo diversi mesi di ritardi dovuti alla pandemia Covid-19. Nel mese di dicembre Billie Eilish ha vinto i premi di artista dell’anno e album dell’anno agli Apple Music Awards, mentre a gennaio è diventata la più giovane artista nella storia della musica nonché la prima donna in assoluto a conquistare ai Grammy Awards le quattro categorie principali di album dell’anno, registrazione dell’anno, canzone dell’anno e miglior artista esordiente. Inoltre ha vinto anche il premio di miglior album pop vocale. Composto inizialmente da 14 tracce divenute poi 17 con la ristampa dell’album, la maggior parte dei brani del primo album di Billie Eilish sono stati composti dalla stessa artista e dal fratello Finneas. Nel 2019 “When We All Fall Asleep, Where Do We Go?” è stato il secondo album più venduto negli Stati Uniti, preceduto solo da “Hollywood’s Bleeding” di Post Malone. 

Fonte : Sky Tg24