Melbourne esce dal lockdown e le altre notizie sul virus

A Melbourne, in Australia, è stato revocato il lockdown imposto il 2 agosto dopo che sono stati registrati 671 nuovi casi in un giorno. La misura, che ha costretto in casa circa cinque milioni di persone per quasi due mesi, è servita a riportare i contagi giornalieri nello stato di Victoria sotto i 400. Il governatore dello stato, Daniel Andrews, ha annullato il coprifuoco nella città, in vigore dalle 21 alle 5, e dal 28 settembre gli abitanti di Melbourne sono liberi di uscire, ma entro cinque chilometri dalla propria abitazione e con l’obbligo della mascherina. È consentito riunirsi con i familiari o con massimo cinque persone provenienti da due diversi nuclei familiari, anche in caso di attività religiose e matrimoni all’aperto. Restano chiuse la maggior parte delle attività commerciali, come parrucchieri e centri estetici, mentre ristoranti e bar potranno fare consegne a domicilio. Inoltre, da ottobre riprenderanno le lezioni in presenza solo per la scuola primaria. Insieme all’allentamento delle restrizioni, il governo locale ha annunciato una multa di cinquemila dollari per assembramenti illegali, anche se all’aperto, e una sanzione di 200 dollari per chi non indossa la mascherina.

Fonte : Internazionale