Camorra ed estorsioni, 13 in manette

7.00
Tredici arresti dei Carabinieri del comando provinciale di Roma e dei comandi competenti, nelle province di Roma e Napoli. Gli indagati devono rispondere a vario titolo di estorsione, fittizia intestazione di beni (reati aggravati dal metodo mafioso) ed esercizio abusivo del credito. Tra i destinatari della misura, Angelo e Luigi Moccia, capi dell’omonimo clan camorristico.
Fatta luce sugli interessi economici del clan, che gestiva attività commerciali a Roma, estorceva e reinvestiva in immobili e auto di lusso.
Fonte : Televideo