Chiara Ferragni, il Codacons la denuncia per blasfemia. Fedez: “Mi mancavano”

L’influencer ha postato un’immagine su Instagram in cui appare raffigurata come una Madonna. L’associazione dei consumatori ha avviato l’azione legale per blasfemia e offesa al sentimento religioso dicendo che ha “generato indignazione e raccapriccio nell’opinione pubblica e sul web”. Fedez su Twitter: “Mi mancavano”

L’influencer Chiara Ferragni è stata denunciata per blasfemia dal Codacons, dopo aver pubblicato su Instagram una foto in cui è raffigurata come una Madonna col figlio in grembo. Per l’associazione dei consumatori l’immagine avrebbe “generato indignazione e raccapriccio nell’opinione pubblica e sul web”. Fedez, marito della Ferragni, ha commentato con sarcasmo la notizia di denuncia da parte del Codacons: “Mi mancavano”.

L’immagine incriminata

Chiara Ferragni riceve il Leone d’Oro per l’impegno civico

Chiara Ferragni ha pubblicato su Instagram l’immagine lo scorso 24 settembre, citando il settimanale Vanity Fair che l’ha realizzata: “Ho lavorato con Francesco Vezzoli su questo numero di Vanity Fair da lui curato sulle donne italiane e il loro potere – ha scritto accanto alla raffigurazione – Potete leggere la mia intervista di Simone Marchetti”. L’immagine rappresenta l’influencer ritratta come la “Madonna con Bambino” di Giovan Battista Salvi.

Codacons: “Mancanza di rispetto per i cristiani”

Chiara Ferragni, la storia dell’imprenditrice digitale. FOTO

Per il Codacons la raffigurazione avrebbe offeso il sentimento religioso: “Presentiamo un esposto alla Procura della Repubblica e al Ministro dei beni culturali Dario Franceschini affinché intervengano su quella che non è una provocazione, ma una grave mancanza di rispetto per i cristiani, per l’intero mondo religioso e per l’arte in genere – ha dichiarato l’associazione dei consumatori – L’immagine che raffigura la Ferragni nei panni di una moderna Madonna con bambino dipinta da Giovanni Battista Salvi detto il Sassoferrato sfrutta la figura della Madonna e la religione a scopo commerciale, essendo noto come la Ferragni sia una vera e propria ‘macchina da soldi’ finalizzata a vendere prodotti, sponsorizzare marchi commerciali e indurre i suoi follower all’acquisto di questo o quel bene”. E il Codacons avrebbe chiamato a dire la sua anche il Pontefice: “L’esposto viene inviato anche a Papa Francesco affinché si pronunci contro tale squallida e inutile provocazione”.

Fedez: “Mi mancavano”

“Mi mancavano”, ha commentato Fedez, il marito di Chiara Ferragni, su Twitter. Il riferimento è ai pregressi tra la famosa coppia e il Codacons che aveva già denunciato i due per le raccolte fondi per la sanità organizzate tramite la piattaforma Gofundme e aveva protestato per l’accostamento dell’influencer al prossimo Festival di Sanremo parlando di “una scelta sbagliata per l’azienda, che dovrebbe individuare modelli più adatti all’interno di programmi diretti ad un vasto pubblico”.

Fonte : Sky Tg24