”Mi hanno stuprata al parco”: la denuncia di una 20enne

Una ragazza di 20 anni, soccorsa intorno alle 9,30 di domenica 27 settembre ai margini del Parco Nord, al confine tra Bresso e Milano, ha raccontato ai carabinieri e ai sanitari di essere stata vittima di una violenza sessuale avvenuta la notte precedente. 

Milano, la denuncia di una 20enne: ”Mi hanno stuprata al parco” 

Dopo l’intervento dei carabinieri della stazione di Bresso e dell’ambulanza, la 20enne è stata portata in codice giallo al centro antiviolenza della clinica Mangiagalli del Policlinico di Milano, dove gli esami hanno rilevato segni compatibili con una violenza.

Secondo una prima ricostruzione da parte della 20enne, sarebbe stata violentata nel parco dopo aver perso di vista il fidanzato e l’amico con cui era uscita, ma anche di non ricordare precisamente dove e come è stata aggredita per via dello stato di ebbrezza in cui si trovava. Il suo racconto, ovviamente, in queste ore è oggetto di verifica da parte degli investigatori dei carabinieri. Sull’intera vicenda indaga la Procura di Milano e in particolare il dipartimento guidato dall’aggiunto Letizia Mannella.

Il precedente: lo stupro di un’anziana

Non si tratta della prima occasione in cui il Parco Nord diventa teatro di una violenza sessuale. C’è un precedente terribile, risalente al 2017, quando subire la violenza sessuale in pieno giorno era stata una signora di 81 anni, aggredita da uno sconosciuto mentre faceva una passeggiata lungo i vialetti a Milano. 

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

Fonte : Today