Liverpool-Arsenal 3-1

Nel match valevole per la terza giornata della Premier League, il Liverpool va sotto ma poi ribalta la gara e batte l’Arsenal per 3-1. Dopo la rete iniziale di Lacazette, van Dijk e compagni rimontano il risultato che consente ai padroni di casa di incamerare i tre punti

L’idea era quella di non andare subito sotto nel punteggio ma così è stato per il Liverpool di Jürgen Klopp che nella sfida contro l’Arsenal contava di partire meglio. L’inseguimento però non è durato a lungo e una volta trovato il gol del pareggio, l’inerzia del match è passata tutta dalla parte di van Dijk e compagni che hanno ribaltato il punteggio, trovando anche il gol dell’allungo che non ha lasciato più speranze all’Arsenal. Lo 0-0 di inizio partita dura fino al 25° quando Alexandre Lacazette batte per la prima e unica volta Alisson. Da quel momento la gara cambia ma la sveglia suona per chi deve rincorrere. Il Liverpool si fa sempre più pericolosa, rovesciandosi nella metà campo avversaria. Il cambio di atteggiamento fa incassare ricchi dividendi. Al 28° la situazione torna in parità. La spallata decisiva la dà il gol Robertson che completa la rimonta della squadra di Jürgen Klopp che poco dopo riuscirà a trovare la rete del doppio vantaggio che di fatto getta l’Arsenal al tappeto in maniera definitiva.

Dopo l’iniziale vantaggio dell’Arsenal con Alexandre Lacazette al 25°, il Liverpool ha rialzato la testa ribaltando il risultato già prima della fine del primo tempo, grazie alle reti di Sadio Mané al 28° e Andrew Robertson al 34°, portando il risultato sul 2-1. Il Liverpool ha chiuso la partita nel secondo tempo con il gol di Diogo Jota al 88° minuto.

Oltre alle reti subite, il portiere dell’Arsenal (Bernd Leno) è stato impegnato severamente in almeno altre 5 occasioni.

Assieme al risultato finale, il Liverpool ha avuto il controllo del match: ha dominato il possesso palla (66%), ha effettuato più tiri (21-4), e ha battuto più calci d’angolo (7-3).

I padroni di casa hanno completato con successo più del doppio dei passaggi dell’avversario (677-295): si sono distinti Virgil van Dijk (117), Joseph Gomez (114) e Robertson (86). Per gli ospiti, David Luiz è stato il giocatore più preciso con 45 passaggi riusciti.

Sadio Mané è stato il giocatore che ha tirato di più per il Liverpool: 5 volte di cui 3 nello specchio della porta. Per l’Arsenal è stato Alexandre Lacazette a provarci con maggiore insistenza concludendo 3 volte, tutte nello specchio della porta.
Nel Liverpool, l’attaccante Mané pur senza brillare è stato il migliore dei suoi per contrasti vinti (6, ma con un numero uguale di duelli persi). Per la stessa statistica, nelle fila dell’Arsenal, si è distinto il difensore Rob Holding che, con 6 contrasti vinti, ha contribuito al predominio della sua squadra nel dato percentuale complessivo (56%).

Liverpool: Alisson, V.van Dijk (Cap.), J.Gomez, T.Alexander-Arnold, A.Robertson, N.Keita, Fabinho, G.Wijnaldum, Mohamed Salah, Roberto Firmino, S.Mané. All: Jürgen Klopp
A disposizione: Adrián, C.Jones, T.Minamino, D.Origi, Diogo Jota, Neco Williams, J.Milner.
Cambi: D.Teixeira da Silva <-> S.Mané (80′), J.Milner <-> N.Keita (79′), T.Minamino <-> R.Barbosa de Oliveira (91′)

Arsenal: B.Leno, K.Tierney, David Luiz, R.Holding, A.Maitland-Niles, G.Xhaka, Mohamed Elneny, H.Bellerín, Willian, A.Lacazette, P.Aubameyang (Cap.). All: Mikel Arteta
A disposizione: B.Saka, E.Nketiah, N.Pépé, R.Rúnarsson, Gabriel Magalhães, S.Kolasinac, D.Ceballos.
Cambi: D.Ceballos <-> G.Xhaka (60′), N.Pépé <-> W.Borges Da Silva (68′), E.Nketiah <-> A.Lacazette (73′)

Reti: 25′ Lacazette (Arsenal), 28′ Mané (Liverpool), 34′ Robertson (Liverpool), 88′ Diogo Jota (Liverpool).
Ammonizioni: S.Mané, T.Alexander-Arnold, H.Bellerín, D.Ceballos

Stadio: Anfield
Arbitro: Craig Pawson

Contenuto creato con software di intelligenza artificiale

Fonte : Sky Sport