Il Mistero dei Templari 3, Disney se ne disinteressa perché ‘non può farne un franchise’

Ci sarebbero delle ragioni economiche dietro il completo disinteressamento da parte di Disney nei confronti della saga de Il Mistero dei Templari: questa, almeno, è l’opinione del produttore dei due film con Nicolas Cage e Diane Kruger, Jason Reed.

Ufficialmente il terzo film della serie è in programma da un bel po’ di tempo: Disney sembra però tutt’altro che concretamente interessata a dare il via alla produzione perché, secondo la versione raccontata da Reed, troverebbe delle difficoltà a farne un franchise sul modello del Marvel Cinematic Universe o di Star Wars.

Ho fatto di tutto per far uscire Il Mistero dei Templari 3, ho amato tantissimo quei film. Quello che credo sia successo è che, nonostante i primi due film siano stati un grande successo e abbiano una solida fanbase, la produzione non sia mai stata in grado di trarne un franchise. Si trattava semplicemente di un film con un sequel, e questo sarebbe stato solo un ulteriore sequel” ha spiegato Reed.

Il produttore ha poi proseguito: “Non hanno mai trovato il modo di integrarlo nei parchi divertimento. Non ha mai retto come franchise indipendente, nonostante ci fossero un sacco di prodotti destinati ai consumatori. Quindi diventa difficile per una compagnia come Disney investirci delle risorse, quando si può semplicemente fare un altro Toy Story o comprare una nave da crociera. Se la produzione avesse avuto più entusiasmo al riguardo sono sicuro che avremmo trovato un accordo“.

Non è detto, comunque, che le cose non possano sbloccarsi: nei mesi scorsi lo stesso Nicolas Cage confermò l’arrivo de Il Mistero dei Templari 3. Il quando, a questo punto, resta però una variabile difficile da decifrare.

Fonte : Everyeye