Quella canzone che David Bowie e Jimmy Page registrarono insieme prima di diventare famosi. Ascoltala qui

Negli anni a seguire avrebbe potuto essere una delle collaborazioni più incredibili nella storia del rock, ma ciò che è avvenuto a metà degli anni ’60 dimostra quanto la classe e il talento di due giovani ragazzi possa essere determinante anche per il loro futuro.

Stiamo parlando di David Bowie e Jimmy Page dei Led Zeppelin, due figure fondamentali nella storia del rock ma che all’apice delle loro carriere poco avrebbero potuto avere in comune, ma nel 1965 le cose invece andarono diversamente.

La collaborazione tra queste due future leggende del rock nacque quasi per caso, dopo che un giovane David Jones, frontman dei Manish Boys, cercava in tutti i modi di sfondare nel panorama pop-rock con il suo gruppo. La band sembrava avere tutte le carte in regola: un nome “altisonante” rubato da una canzone di Muddy Waters (proprio come i Rolling Stones), tanto talento e un carisma raro ai più. I giovani componenti del gruppo si ritrovarono in studio per registrare una loro versione di “I Pity The Fool“, una canzone originariamente scritta dal bluesman americano Bobby ‘Blue’ Bland, da inserire all’interno del loro primo disco. ma qualcosa non andò durante le registrazioni e David Jones (AKA il futuro David Bowie) cercava un suono più aggressivo e determinante. 

Fu così che Jones si mise alla ricerca di un session man per registrare qualcosa di più aggressivo e immediato, come un assolo di chitarra. Il musicista che si presentò rispose al nome di James Patrick Page (Jimmy Page), uno dei più giovani e grandi turnisti in circolazione all’epoca, avendo già collaborato con The Who, Rolling Stones e alla colonna sonora per il film “A Hard Day’s Night” dei Beatles.

A proposito di quella veloce e incredibile sessione, negli anni seguenti Bowie disse che “quel ragazzo” lo lasciò senza fiato, ricordò così l’incontro con Page: “Quando ero ragazzo, registrai una sessione con una delle milioni di band che avevo negli anni ’60, e il chitarrista era questo ragazzino appena uscito dalla scuola d’arte. Era già un top session man, Jimmy Page. Ricevette poco tempo prima un Fuzz Box in regalo e decise di utilizzarlo per l’assolo durante quella sessione. Era estremamente eccitato ed entusiasta di tutto quello“.

Ascolta qui I Pity The Fool, registrata da David Jones (David Bowie) con i suoi Mannish Boys e Jimmy Page alla chitarra:

Fonte : Virgin Radio