Avatar 2, riprese finite: James Cameron parla del terzo film

Il primo sequel della saga di “Avatar” si farà attendere ancora due anni. Uscirà infatti nel dicembre del 2022

Il gigantesco progetto di “Avatar” è proseguito nel corso degli anni, con James Cameron che ha continuato a lavorare alla realizzazione dei sequel. Un lungo e complesso progetto, la cui prima parte ha avuto termine proprio in questo complesso 2020, almeno per quanto concerne il lavoro sul set con gli attori.

Il celebre regista ha infatti annunciato la fine delle riprese del primo sequel. Ciò non vuol dire che il lavoro del reparto tecnico sia da considerarsi archiviato. Il film entrerà ora nella sua fase di post-produzione, che durerà molto a lungo. La sua uscita era prevista per dicembre 2021 ma l’emergenza coronavirus (LO SPECIALE – GLI AGGIORNAMENTI – LA MAPPA) ha costretto a nuove modifiche del calendario cinematografico. Ecco dunque le nuove date dei quattro sequel:

  • Avatar 2: 16 dicembre 2022
  • Avatar 3: 20 dicembre 2024
  • Avatar 4: 19 dicembre 2026
  • Avatar 5: 22 dicembre 2028

Avatar, cosa sappiamo sui sequel

Riprese terminate dunque per quanto riguarda “Avatar”. James Cameron lo ha confermato durante una conversazione con Arnold Schwarzenegger in occasione del Vertice mondiale austriaco sulle “soluzioni verdi”.

La fine delle riprese del primo sequel, con conseguente inizio della fase di post-produzione, non è stata però l’unica notizia cinematografica fornita dal regista. Questi ha infatti annunciato come “Avatar 3” sia in fase molto avanzata: “Inizieremo a lavorare per concludere ‘Avatar 3’ nel giorno in cui consegneremo ‘Avatar 2’. Stiamo proseguendo le riprese del resto del live action in Nuova Zelanda. Ciò che manca è soltanto il 10% della pellicola, mentre il secondo capitolo è ormai completo al 100%. Siamo stati molto fortunati a scegliere la Nuova Zelanda come sito di produzione molti anni fa”.

Una scelta saggia, col senno di poi, considerando gli ampi spazi a disposizione e la bassa diffusione del coronavirus. I fan della saga possono dormire dunque sonni tranquilli. Nulla è stato interrotto e i lavori proseguono regolarmente, nonostante i rinvii annunciati per quanto concerne le date d’uscita.

Si prevede un grande fermento per l’arrivo al cinema di “Avatar 2”, che si farà attendere ancora per due anni, considerando il successo del primo film. Si tratta infatti della seconda pellicola più vista della storia del cinema, con 2,790, 439,092 dollari incassati. Un risultato clamoroso, che ha tenuto testa per anni, almeno fino all’arrivo in sala di “Avengers: Endgame”, che è riuscito ad agguantare la vetta della classifica per un soffio. Non è da escludere però che il secondo film possa dire la propria in tal senso, considerando la curiosità dei fan e il budget speso per realizzare la saga. Per il sogno di Cameron verrà investito circa un miliardo di dollari.

Fonte : Sky Tg24