La bambina finita in coma con tracce di marijuana nelle urine

Una bambina di 14 mesi sarebbe stata portata in coma al Policlinico San Matteo di Pavia dove i medici le hanno trovato tracce di marijuana nelle urine. A riportare la notizia è “La Provincia Pavese” che cita giornali locali. La bambina ora sta bene, si è ripresa ed è stata trasferita in una struttura protetta per decisione del Tribunale dei Minorenni di Milano.

La bambina mostrava segni di malessere da qualche giorno: i genitori l’avrebbero vista cadere “in un sonno sempre più profondo”. Hanno così deciso di portarla in pediatria all’ospedale San Matteo, dove è arrivata in coma. Ad allertare la polizia sono stati i medici. 

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

Sul caso è stata aperta un’inchiesta. Una delle ipotesi è che la piccola abbia raccolto una piccola quantità di cannabis lasciata dai genitori sul tavolo o caduta per terra e che l’abbia ingerita. 

Fonte : Today