Arrivano i prof: il ritorno al cinema di Maurizio Nichetti, il “Woody Allen italiano”

Questa sera alle 21:20 su Rai 3 andrà in onda la commedia Arrivano i prof, il quale oltre a essere l’ennesimo veicolo per l’estro comico di Claudio Bisio, è noto anche per aver segnato il ritorno sul grande schermo di Maurizio Nichetti, uno dei più originali cineasti italiani definito già “il Woody Allen italiano” all’epoca dei suoi successi.

Di scuola milanese, Maurizio Nichetti approda al cinema dopo essersi laureato in Architettura nel capoluogo lombardo e esordisce come sceneggiatore per la Bruno Bozzetto Film, mentre è attivo anche come attore presso il Piccolo Teatro. Celebre per le sue parti non parlate, Nichetti ha frequentato infatti anche un corso di mimo tenuto da Marise Flach allieva di Étienne Decroux per poi fondare la sua compagnia, Quelli di Grock.

L’esordio nel mondo del cinema avviene con il corto di Bruno Bozzetto, Oppio per oppio, e continua con le sue apparizioni in La cabina e nel lungometraggio Allegro non troppo del 1977. Pronto per esordire anche dietro la macchina da presa, il primo film scritto, diretto e interpretato da Nichetti è il celebre Ratataplan del 1979; il film, grazie alla sua potenza visiva e ai pochi dialoghi, ottiene anche un notevole successo internazionale, spalancandogli le porte del grande cinema. C’è chi tra la stampa gli trova persino il soprannome di “Woody Allen italiano“, per via probabilmente del suo aspetto buffo e occhialuto, proprio come il celebre comico e cineasta di New York.

Nichetti ripeterà il successo dell’esordio con i film successivi: Ho fatto splash (1980), Ladri di saponette (1989) e Volere volare (1991), mentre nel 1984 compare insieme a due pilastri della commedia all’italiana come Alberto Sordi e Ugo Tognazzi nel film Bertoldo, Bertoldino e Cacasenno di Mario Monicelli.

Alla carriera cinematografica ne inizia una parallela in televisione dove dirige vari varietà come Quo vadiz? e Pista! per il pubblico dei ragazzi. L’ultimo film per il cinema è datato 2001 con Honolulu Baby. Arrivano i prof segna il suo ritorno in sala a 14 anni da Somewhere di Sofia Coppola, dove ebbe un cameo ambientato nella serata dei Telegatti.

Fonte : Everyeye