Pensioni, priorità ai lavori usuranti: cosa ha detto Conte sulla nuova riforma

 Priorità a chi svolge lavori usuranti. Intervenuto al Festival dell’Economia di Trento il premier Giuseppe Conte ha parlato anche di pensioni e della riforma che dovrà sostituire Quota 100 in scadenza a fine 2021. “Io spero che tra le varie riforme, noi avremo il coraggio di metterci intorno a un tavolo e fare la lista dei lavori usuranti”, ha detto il premier. “Boeri – ha poi aggiunto rivolgendosi all’ex presidente dell’Inps, anche lui ospite del festival – è professore universitario e arriverà lavorando a 70 anni, ma chi lavora in altoforno, in acciaierie… a loro non possiamo prospettare una vita lavorativa così lunga. Dobbiamo differenziare”.

Riforma delle pensioni, priorità ai lavori usuranti: le ipotesi

Insomma, pure non sbilanciandosi il presidente del consiglio ha in qualche modo confermato l’indiscrezione del “doppio binario” riportata giorni fa da diversi organi di stampa. L’idea sarebbe quella di concedere solo a chi svolge lavori gravosi la possibilità di uscire dal lavoro a 62 anni (o 63), mentre per gli altri si parla di una soglia di uscita di 64 anni e 37 (o 38) anni di contributi. Si tratta di un’indiscrezione mai confermata dal governo (d’altra parte il dibattito con le parti sociali è solo all’inizio), ma le parole del premier sono un indizio che si va comunque nella direzione di proteggere chi svolge lavori gravosi (e non era scontato). 

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

Conte, il rinnovo di Quota 100 non è all’ordine del giorno

Quanto a “Quota 100” Conte ha detto che “era un progetto di riforma che suppliva a un disagio sociale che si era creato. Quello di persone che si sono viste allontanare di molti anni la finestra pensionistica. Scadrà l’anno prossimo come ricordato. Non è all’ordine del giorno il rinnovo”. 

Pensioni scuola: nel 2021 via in 50mila

Fonte : Today