Chi è Jens Petter Hauge: l’attaccante che ha stregato la dirigenza del Milan

Ha segnato a San Siro, fatto tremare il Milan e soprattutto colpito Paolo Maldini e gli altri uomini mercato rossoneri. Il terzo turno preliminare di Europa League giocato a San Siro, ha acceso una luce su Jens Petter Hauge: attaccante norvegese di soli 20 anni, cresciuto nelle giovanili del Bodo/Glimt e protagonista in patria anche con la maglia della nazionale Under 21.

Alto 184 cm per 75 kg di peso, e schierato prevalentemente sulla corsia sinistra (ma può spostarsi sull’altra fascia e all’occorrenza fare anche il ‘falso nueve’), Hauge è un destro naturale dotato di un buon tiro, di una buona rapidità e di un eccellente cambio di passo: un curriculum che nel recente passato ha interessato anche gli intermediari di Atalanta, Udinese e di alcuni club europei.

I gol di Hauge e la sua voglia di vestire il rossonero

Ciò che colpisce di lui è però il buon feeling con il gol. Per avere una conferma delle sue doti, basta infatti leggere i numeri che arrivano dall’Eliteserien. Nelle 17 gare giocate nell’attuale massimo campionato norvegese, sono state infatti ben 14 le reti (e 9 gli assist) messi a referto dal classe 1999.

La sua esibizione nella Scala del Calcio ha dunque ben impressionato la dirigenza rossonera, al punto che potrebbe arrivare per il suo cartellino un’offerta di 4 milioni di euro: “L’interesse del Milan? Non è qualcosa a cui penso su cui mi concentro o su cui sono stato particolarmente aggiornato – ha dichiarato l’attaccante del Bodo/Glimt a TV2 – Ovviamente è un club in cui vorrei giocare. È uno dei club più grandi del mondo“.

Il precedente di Kutuzov

Jens Petter Hauge non sarebbe il primo giocatore a stregare il Milan durante una partita. In passato è già capitato con Vitali Kutuzov: ex attaccante bielorusso, transitato non solo a Milanello ma anche in altre cinque squadre italiane. A ricordare il suo acquisto da parte del club milanese, arrivato grazie alla sfida di Coppa Uefa della stagione 2001-2002 tra Bate Borisov e Milan, è stato proprio lo stesso Kutuzov in una recente intervista: “Il mio trasferimento dal Bate al Milan avvenne durante l’intervallo. In pratica i due club si misero d’accordo mentre ero negli spogliatoi“.

Fonte : Fanpage