Spezia, che sfortuna per Mattiello: ancora un infortunio, lesione di primo grado al polpaccio

La sfortuna continua ad accanirsi su Federico Mattiello. Il terzino cresciuto nella Juventus, ha riscontrato un ennesimo infortunio nella sua carriera piena zeppa di stop forzati a causa di problemi fisici. Pronto a scendere in campo con lo Spezia, sua nuova squadra, gli è stata riscontrata una lesione di primo grado al polpaccio sinistro. Il calciatore ha già iniziato il percorso riabilitativo del caso presso il centro FK di Aulla. Ma nella sua percorso calcistico, è davvero incredibile come la sfortuna si sia accanita contro questo ragazzo che è sempre stato molto stimato per le sue doti atletiche, la sua forza e determinazione che da sempre l’hanno distinto.

Sono ancora ben impresse le immagini bruttissime che ci rimandano alla mente quel duro contrasto con Nainggolan in un Chievo-Roma che per poco non metteva fine alla carriera del giocatore che riportò la frattura esposta di tibia e perone che lo tenne fuori per sette mesi. Per non parlare delle ricaduta avuta poi ad ottobre dello stesso anno dopo uno scontro di gioco in allenamento che gli costò una nuova frattura, questa volta composta, della gamba già infortunatasi a marzo.

Mattiello, ancora un infortunio: la sfortuna si accanisce sul terzino

La lesione al polpaccio sinistro rimediata poche ore fa con lo Spezia, è solo l’ultimo dei tanti infortuni che ha subito il povero Federico Mattiello. Un giocatore davvero sfortunato che nella sua carriera ha iniziato ad avere infortuni a partire da marzo del 2015 quando vestiva la maglia del Chievo e in seguito a un contrasto con il romanista Nainggolan, riportò una frattura esposta di tibia e perone che lo tiene lontano dai campi per sette mesi, chiudendo anzitempo la sua prima stagione da professionista.

Neanche il tempo di ritornare in campo ad ottobre ed ecco che la sfortuna torna a palesarsi davanti a lui. Dopo uno scontro di gioco in allenamento, il giovane terzino subisce una nuova frattura, questa volta composta, della stessa gamba giá infortunatasi nel precedente marzo dopo lo scontro con Nainggolan. Una vera e propria sfortuna che lo costrinse a stare fuori praticamente per un anno intero.

Una distorsione alla caviglia a marzo del 2018 lo tenne poi fermo quando giocava con la Spal, ma per soli 30 giorni, prima di passare al Bologna. Con gli emiliani, si infortunò a marzo del 2019 e stette fermo per circa un mese prima di un risentimento muscolare ad aprile, praticamente dopo pochi giorni dal rientro, che evidenziò una lesione di primo grado al retto femorale destro. Al Cagliari lo scorso anno solo qualche piccolo problema muscolare prima dell’ennesimo infortunio attuale con la maglia della Spal. In bocca al lupo Fede!

Fonte : Fanpage