Tatuaggi: un insegnante è stato cacciato da un asilo in Francia perché ne avrebbe troppi

Sylvain, un maestro di un asilo francese, è stato cacciato dalla scuola nella quale insegnava dopo le segnalazioni di alcuni genitori preoccupati per il suo aspetto. Il 35enne ha il corpo ricoperto di tatuaggi, anche in faccia (bulbi oculari compresi, colorati con l’inchiostro nero), ed è molto conosciuto nell’universo degli art performer con il nome di Freaky Hoody. Dopo l’esposto dei genitori, l’uomo è stato allontanato e verrà assegnato alle scuole elementari e medie. 

Il maestro ha commentato così la sua disavventura: “Nessuno dei miei studenti mi ha mai etichettato come un mostro. È capitato che mi facessero delle domande sui miei tatuaggi, e spesso utilizzavo la pausa della ricreazione per rispondere ai loro dubbi“.

Non era sua intenzione provocare nessuno, né tanto meno spaventare i più piccoli. “Posso capire la loro decisione, è una misura preventiva. Ma io non sono un provocatore. Quando qualcuno mi attacca per il mio aspetto fisico, io rispondo che sono lì solo per fare il mio lavoro. In più, credo che la mia pelle sia un ottimo esempio per insegnare ai bambini a non avere pregiudizi nei confronti delle diversità“.

Alla fine il Provveditorato ha deciso di non discriminare il maestro, limitandosi a spostarlo in un altro istituto dove insegnerà ai ragazzi più grandi delle elementari e delle medie.

Fonte : Virgin Radio