West Ham, Moyes e due giocatori positivi al Covid: allontanati 45′ prima del match

L’allenatore degli Hammers, Diop e Cullen sono stati allontanati dal London Stadium a 45′ dall’inizio della gara di League Cup contro l’Hull City. Tutti e tre sono risultati positivi ai test effettuati dalla squadra nella giornata di lunedì il cui esito è stato comunicato ai diretti interessati proprio nell’imminenza del match

Dopo aver condizionato la sfida tra Leyton Orient e Tottenham, rinviata a causa del focolaio scoppiato all’interno dello spogliatoio del club di League Two, il COVID-19 ha rischiato di compromettere seriamente anche la gara tra West Ham e Hull City. A soli 45 minuti dal fischio di inizio del match, l’allenatore degli Hammers David Moyes e due giocatori, Issa Diop e Josh Cullen (entrambi avrebbero dovuto giocare titolari) sono stati allontanati dal London Stadium dopo aver conosciuto l’esito dei tamponi a cui la squadra è stata sottoposta nella giornata di lunedi: tutti e tre positivi.

“Il manager e i giocatori risultati positivi al COVID-19 sono ritornati immediatamente a casa, tutti e tre sono asintomatici”, si legge nel comunicato diffuso attraverso il sito web del club.

Immediatamente dopo aver saputo della positività, l’allenatore e i due giocatori sono stati isolati in tre stanze differenti e poi hanno lasciato lo stadio. Ora dovranno attenersi ai protocolli in vigore che prevedono l’autoisolamento per 10 giorni. I tre salteranno certamente la gara del prossimo 27 settembre contro il Wolverhampton. Naturalmente al West Ham, che ha comunque vinto il match 5-1, è scattato l’allarme e tutti i giocatori verranno sottoposti a nuovo tampone nelle prossime ore per accertare la presenza o meno di altri casi.

Fonte : Sky Sport