Palestrina calcio, Renzi apre le danze

Nota – Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Palestrina (Rm) – Sono confortanti i primi passi stagionali del Palestrina. Gli arancioverdi di mister Umberto Fatello hanno violato con un “britannico” 2-0 il campo del Tor Sapienza (retrocesso dalla D) nel primo turno di Coppa Italia di Eccellenza. A “rompere il ghiaccio” a livello di reti segnate è stato Emanuele Renzi, esterno offensivo, trequartista o anche seconda punta classe 1999 che ha segnato il gol del momentaneo 1-0: “Nel primo tempo la partita è stata piuttosto equilibrata, poi siamo riusciti a sbloccarla poco prima dell’intervallo e quello è stato un momento importante. Nella ripresa abbiamo gestito bene, sfiorando anche il gol del raddoppio. Anche i capitolini hanno avuto qualche occasione, ma siamo riusciti a tenere e nel finale Damiani ha siglato il gol del 2-0”. L’approdo al turno successivo di Coppa Italia ha un significato particolare per Renzi: “Volevamo dare un segnale a noi stessi e alle altre, iniziando con una buona prestazione e un risultato positivo. Sono felice di aver aiutato la squadra a centrare questa vittoria”. Il giovane giocatore si è già ritagliato uno spazio importante nello scorso campionato, ma quest’anno è chiamato ad “aumentare i giri” del proprio motore: “Sarà il mio primo anno “da over” e questo mi responsabilizza – rimarca Renzi – L’obiettivo personale è quello di dare il massimo e farmi trovare pronto quando il mister avrà bisogno di me”. Domenica prossima il Palestrina inizierà la sua avventura nel campionato di Eccellenza: a San Cesareo (si giocherà lì per l’indisponibilità del campo “Sbardella”) l’avversario sarà il Real Rocca di Papa: “Conosco alcuni ragazzi di quella compagine e so che ci sarà da sudare: sono una formazione totalmente nuova, ma ha già superato il turno di Coppa Italia dimostrando il suo valore. Ma nella prima parte di stagione, d’altronde, le squadre non possono essere al top della condizione e quindi è tosta con tutti”.

Fonte : Roma Today