David Bowie fece il provino per un importante ruolo ne “Il Signore Degli Anelli” (e non per Gandalf). La storia

Che David Bowie, oltre che un’inarrivabile rockstar, fosse anche un grandissimo attore è cosa nota a tutti. Memorabili sono le sue performance in film come “Labirith”, “Miriam si sveglia a mezzanotte”, “L’uomo che cadde sulla Terra” e “The Prestige”. Ma riuscite ad immaginare il grande Duca Bianco interpretare uno dei personaggi chiave all’interno della grandissima saga de “Il Signore Degli Anelli“?

A quanto pare Bowie ci andò davvero molto vicino. Non stiamo parlando di un ruolo da protagonista, ma di un ruolo molto prestigioso, assegnato successivamente al grande attore inglese Hugo Weaving: quello di Elrond.

Elrond, nell’immaginario creato dal grande J. R. R. Tolkien, è uno dei più potenti elfi della Terza Era e signore di Gran Burrone, oltre a presiedere il Consiglio di Elrond in una delle scene più iconiche nella trama della saga di Peter Jackson.

L’aneddoto riguardante il grande David Bowie nel ruolo di Elrond venne rivelato dagli sceneggiatori della saga, Philippa Boyens e Fran Walsh durante il Comic-Con di New York nel quale si dissero “molto entusiasti” dell’idea del Duca Bianco nei panni di Elrond ma (in quello che sembra essere un enorme equivoco) lo studio di produzione respinse l’idea di ingaggiare Bowie.

A quanto pare Bowie si presentò davvero ai provini come dichiarato dall’attore Dominic Monaghan, che nella saga interpreta il ruolo dell’hobbit Merry: “Ero all’Hubbard’s, che è un famosissimo ufficio di un’agenzia di casting a Londra, per fare un’audizione per Il Signore degli Anelli. Una volta terminata la mia prova andai a parlare con John Hubbard e lui mi disse ‘Ehi, è andata molto bene. Dovresti però aspettare circa cinque o 10 minuti. Ti daremo un feedback. Quindi pensai ‘Oh, OK, fantastico!” e mi misi a sedere nella reception. Mentre nell’attesa leggevo alcune riviste, entrò David Bowie, firmò la liberatoria ed entrò a fare l’audizione. Presumo che leggesse per lì Gandalf. Non riesco proprio a pensare a nessun’altro ruolo per lui. Potrebbe aver fatto il provino magari per un altro ruolo, non lo so, ma sono un grande fan di David Bowie e ho la fortuna di conoscere suo figlio. Il solo vederlo di persona è stato davvero speciale per me“.

All’epoca il regista de “Il Signore degli Anelli” Peter Jackson alimentò le voci che sostenevano della presenza di Bowie all’interno della pellicola, ma successivamente si trovò a dover smontare quanto detto, giustificando così la mancata presenza del Duca Bianco nel film: “quelli del libro sono personaggi famosi, sono amati e conosciuti da quasi 50 anni. Avere un personaggio famoso e amato interpretato da una famosa star è una cosa contrastante, sarebbe leggermente scomodo“.

Fonte : Virgin Radio