Ragazzo prende a schiaffi coetanei durante compleanno al parco: spintonata anche madre festeggiata

La scorsa notte i carabinieri hanno ricevuto una richiesta di intervento per una rissa al parco pubblico della Torresina, periferia nord ovest di Roma, un’area verde frequentatissima dai ragazzi anche e soprattutto di notte. Urla e schiamazzi che non si fermano mai, tanto che molti residenti nel quartiere sono ormai esasperati. Ieri l’ennesima lite tra giovanissimi: calci, pugni e spintoni. Quando sul posto sono arrivate almeno tre automobili dei carabinieri, decine di ragazzi si sono allontanati dal parco. I militari hanno ricostruito l’episodio che ha scatenato il fuggi fuggi: due ragazzi sarebbero stati presi a schiaffi da un coetaneo e uno di loro, un 18enne, è stato soccorso dai sanitari del 118 e trasportato in codice giallo al pronto soccorso dell’ospedale San Filippo Neri. La mamma di una ragazza che stava festeggiando i suoi 18 anni al parco, si sarebbe intromessa nella lite e sarebbe stata spintonata: questo è stato raccontato ai carabinieri intervenuti sul posto da alcuni testimoni.

Lite tra ragazzi al parco della Torresina

La situazione è tornata nel giro di pochi minuti sotto controllo e i militari specificano che non si è trattato di una rissa, almeno stando alle prime ricostruzioni, ma di una lite tra tre ragazzi. Le indagini verranno avviate soltanto in presenza di querela di parte.

“Il gruppetto di mio nipote stava brindando per un 18esimo compleanno di una ragazza, si sono avvicinati i soliti ragazzetti che da un po’ di tempo tutte le sere danno problemi al quartiere e non sono di Torresina: hanno cominciato a dare fastidio e hanno cominciato ad alzare le mani anche sulle ragazze. Ovviamente i malcapitati si sono difesi, alla fine è scesa anche la mamma della festeggiata ed è stata spintonata. La baby gang ha avuto la meglio. Sono tutti scappati, mentre mio nipote è stato preso a calci in testa e ora ha il naso rotto”, ha raccontato una testimone al Messaggero.

Fonte : Fanpage