Lecce, duplice omicidio: morto arbitro di Lega Pro

Un uomo e una donna sono stati uccisi questo lunedì sera a Lecce. Le vittime sono Daniele De Santis, arbitro di Lega Pro di 33 anni, e Eleonora Manta (30 anni). Secondo le prime informazioni riportate dall’ANSA sarebbero stati uccisi a coltellate dopo una lite

Il duplice delitto sarebbe avvenuto in un condominio in via Montello a Lecce intorno alle 21.30 e i cadaveri sarebbero stati trovati sulle scale del palazzo. Secondo prime frammentarie informazioni – riportate dall’ANSA – si sarebbero sentite delle urla e poi alcuni testimoni avrebbero visto fuggire un uomo con un coltello e sui corpi delle vittime sarebbero state riscontrate ferite da arma da taglio. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, impegnati ora nella ricerca del responsabile di quello che appare un duplice omicidio, forse il tragico epilogo di una lite la cui dinamica è in fase di accertamento. L’uomo ucciso è Daniele De Santis, 33 anni di Lecce , conosciuto negli ambienti sportivi per essere un arbitro di calcio ed aver diretto in Lega Pro. Nel 2017 ha esordito in serie B col ruolo di quarto uomo in Pisa-Benevento e avrebbe dovuto fare il quarto uomo in Monopoli-Modena il 23 settembre. La donna si chiamava Eleonora Manta. Sul posto si è recato il procuratore capo Leonardo Leone De Castris.

Fonte : Sky Sport