Acquisti online e Paypal: ecco come funziona il rimborso

L’imprevisto può sempre accadere, soprattutto negli acquisti on-line dove si compra sempre e comunque senza toccare la merce. Si può pagare e non essere soddisfatti perché il pezzo acquistato, quando arriva, è diverso dalla foto o magari è rotto. Oppure, nella peggiore delle ipotesi proprio non arriva. Se per il pagamento si  usa la famosa piattaforma di transazione finanziaria PayPal qualcosa però si può fare. Il sistema ha infatti un servizio di “protezione acquisti” grazie al quale è possibile ottenere un rimborso sul bene acquistato ma, prima ancora, offe la possibilità di annullare il pagamento se questo non è ancora stato riscosso dal venditore. Ma andiamo con ordine.

Come posso riavere il denaro di un pagamento PayPal?

Puoi annullare solo i pagamenti non riscossi accanto ai quali è presente il link “Annulla“. Per annullare un pagamento non riscosso dall’app PayPal, tocca il pagamento che desideri annullare e seleziona “Annulla pagamento“. Per annullare un pagamento non riscosso dal computer:

  1. Vai alla Cronologia e individua il pagamento. 
  2. Clicca “Annulla” accanto alla transazione.
  3. Conferma la richiesta.

Se l’opzione di annullamento non è disponibile e non riesci a trovare un accordo soddisfacente con il destinatario, dovrai attendere 30 giorni prima che la transazione venga annullata automaticamente. In caso di pagamenti completati, contatta il destinatario usando l’indirizzo email indicato nei dettagli della transazione e richiedi un rimborso Se questo tentativo non va a buon fine e il pagamento è stato effettuato per un acquisto, si può aprire una contestazione. Se hai pagato con una carta e il pagamento viene rimborsato, l’importo sarà riaccreditato sulla carta che hai utilizzato. Possono volerci fino a 30 giorni affinché il rimborso sia riportato sull’estratto conto della carta. Se hai usato il conto bancario come metodo di pagamento, il rimborso verrà accreditato su tale conto. Se hai usato il saldo PayPal come metodo di pagamento, il rimborso verrà accreditato sul saldo.

Cos’è la Protezione acquisti PayPal?

Quando paghi con PayPal su qualsiasi sito web, la Protezione acquisti PayPal può coprirti se hai un problema. Se un articolo non arriva o è notevolmente non conforme alla descrizione, PayPal ti aiuta a ottenere un rimborso completo. La Protezione acquisti PayPal non copre tutti i problemi relativi ai pagamenti e che per usufruirne è necessario soddisfare determinati requisiti di idoneità. 

Requisiti della Protezione acquisti PayPal:

  • Pagare l’acquisto con PayPal.

  • Informare il venditore che si è verificato un problema con la transazione, aprendo una contestazione nel Centro risoluzioni entro 180 giorni dall’invio del pagamento. Dopodiché, puoi convertire la contestazione in reclamo entro 20 giorni dalla data di apertura della contestazione.

  • Mantienere in regola il tuo conto PayPal.

Se la transazione rispetta i requisiti della Protezione acquisti PayPal, si potrà avere un rimborso dell’intero importo di acquisto più le spese di spedizione originali. Determinati articoli, ad esempio veicoli, macchinari industriali e immobili, non sono coperti dalla Protezione acquisti PayPal. Qualora ti venisse richiesto di restituire l’articolo al venditore, le spese di reso saranno a tuo carico.

Come posso chiedere un rimborso al venditore? 

Se hai effettuato un pagamento e desideri un rimborso, puoi chiedere al destinatario di emetterlo dal proprio conto PayPal.

Per vedere i dettagli del venditore:

  1. Vai a “Cronologia”.
  2. Individua e clicca la transazione.
  3. Per contattare il venditore, usa i dati riportati in questa pagina.

Il rimborso verrà accreditato sulla tua carta, sul tuo conto bancario o sul tuo saldo PayPal, a seconda di come è stato effettuato il pagamento:

  • Se come metodo di pagamento hai usato il conto bancario, il rimborso verrà accreditato qui. 
  • Se come metodo di pagamento hai usato il saldo PayPal, il rimborso verrà accreditato qui.
  • I pagamenti effettuati con una carta verranno rimborsati sulla carta stessa. Tieni presente che, a causa delle regole delle società emittenti delle carte, i rimborsi possono impiegare fino a 30 giorni per comparire sull’estratto conto.
  • I pagamenti effettuati in parte con carta e in parte con un altro metodo di pagamento verranno rimborsati rispettivamente sulla carta e sull’altro metodo di pagamento.

Se il venditore non risponde o non è disposto a effettuare un rimborso e si è verificato un problema con il tuo acquisto, puoi aprire una contestazione nel Centro risoluzioni. Hai 180 giorni dalla data del pagamento per aprire una contestazione.

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

 

Fonte : Today