Una notte al Louvre: Leonardo Da Vinci, in uscita oggi al cinema

Il docu-film resterà in sala soltanto per tre giorni: 21, 22 e 23 settembre 2020

Il 21 settembre 2020 arriva al cinema “Una notte al Louvre: Leonardo da Vinci”. Si tratta di una pellicola che racconta una celebre mostra organizzata all’interno di uno dei musei più famosi al mondo, il Louvre di Parigi. Un evento che ha raccolto più di un milione di visitatori, il che rappresenta un record assoluto per il museo.

Il film rappresenta una prima assoluta. Non era mai accaduto che il Louvre venisse presentato in un documentario realizzato appositamente per una proiezione cinematografica, coinvolgendo ben 60 Paesi nel mondo. La telecamera si muove tra le sale, nel corso di un tour notturno, facendo sfoggio dei capolavori di Leonardo da Vinci.

La mostra ha chiuso i battenti lo scorso febbraio e, dando inizio alla nuova stagione della Grande Arte al Cinema, targata Nexo Digital, si offre la possibilità a chiunque di vivere un’esperienza unica.

Una notte al Louvre: Leonardo da Vinci, cosa sappiamo

La pellicola sarà in proiezione al cinema, in Italia, soltanto per tre giorni: 21, 22 e 23 settembre 2020. Un viaggio attraverso le opere più belle e rappresentative di Leonardo da Vinci. Una passeggiata suggestiva in compagnia dei curatori della mostra, Vincent Delieuvin e Louis Frank.

Un tour che evidenzia come il grande artista avesse posto la pittura al di sopra di tutte le altre ricerche, mettendo al servizio dell’arte la propria indagine sul mondo, la cui ambizione ultima era quella di dar vita ai propri quadri.

L’approdo al cinema della mostra non fa che aumentare i numeri da record registrati a Parigi. La platea si amplia incredibilmente, grazie a una produzione che, oltre a una diffusione in 60 Paesi, ha previsto traduzioni in 30 lingue. Il tutto si è svolto nell’arco di quattro notti di riprese, mettendo all’opera un team di 30 tecnici. Un docu-film girato con tecniche all’avanguardia, studiato appositamente per il cinema, con camere 5K, sotto l’attenta direzione di Pierre-Hubert Martin.

Nonostante i titoli di coda elenchino circa 50 opere, tra le quali vengono comprese anche riflettologie a raggi infrarossi, il docu-film ne evidenzia molte di più. Sono ben 162 le opere passate in rassegna. Un elenco nel quale sono compresi undici dipinti dei venti circa che vengono attribuiti a Leonardo.

Particolare attenzione viene posta sui più celebri capolavori, con la telecamera che indugia a lungo, al fine di svelare allo spettatore anche i dettagli più minuti. Un lavoro eccellente, che mira a esaltare la sua concezione della pittura.

Fonte : Sky Tg24