Uccide il figlio di 11 anni e si toglie la vita

AGI – Ha ucciso il figlio di 11 anni e poi con la stessa arma si è tolto la vita. E’ successo nella notte a Rivara Canavese, nel Torinese, dove Claudio Baima Poma, torinese di 47 anni, operaio di un’azienda meccanica, nella propria abitazione, ha ucciso sparando con una pistola, detenuta illegalmente, il figlio undicenne. Poi, con la stessa pistola, si è ucciso. Sul posto sono intervenuti i carabinieri.

Un’ora prima di compiere il delitto, il 47enne ha pubblicato un post sul proprio profilo Facebook, dove lasciava intendere le sue intenzioni. Da quanto si apprende, soffriva di depressione ed era separato dalla compagna. 

Fonte : Agi