Lady Gaga, il video di “911” è un viaggio nella sua mente: “L’esperienza con la malattia mentale”

Lady Gaga ha sorpreso anche una volta i suoi fan pubblicando il video del nuovo singolo “911”, e ancora una volta la cantante ha creato un film di qualche minuto che ne sottolinea l’anima sperimentale. Come avvenuto per il lancio di “Chromatica” con il singolo “Stupid Love”, anche questa volta la cantante sceglie di rappresentare il brano con un florilegio di colori e un video molto particolare, pone in essere una versione onirica della psicologia della cantante. Il brano, infatti, ultimo singolo tratto dal suo album, è un’immersione anche nella mente di Gaga, come ha spiegato lei stessa presentandolo.

911 e l’esperienza della malattia mentale

[embedded content]

“Questo cortometraggio è molto speciale per quanto mi riguarda, la mia esperienza con la malattia mentale e il modo in cui la realtà e il sogno possono interconnettersi per formare eroi dentro e intorno a noi” si legge in un post in cui la cantante presenta proprio il video diretto da Tarsem, che è anche il regista dietro a un video iconico come quello di “Losing my religion” dei REM o “The Cell” di Jennifer Lopez nel 2000. Lady Gaga lo ringrazia “per aver condiviso con me un’idea vecchia di 25 anni perché la mia storia gli ha detto molto” così come ha voluto ringraziare Haus of Gaga per essere stati forti con lei quando lei non lo è stata, oltre a tutti coloro che hanno permesso di girare il video in sicurezza nonostante la pandemia: “Sono passati anni da quando non mi sentivo così viva nella mia creatività per poter fare quello che abbiamo fatto in 911”. L’ultimo ringraziamento è ai fan “per aver creduto in me quando avevo paura. Quello che una volta era la mia vita reale oggi è un film, una storia vera che oggi è passato e non presente. È la poesia della paura”.

I riferimenti del video di Lady Gaga

La cantante fa riferimento proprio alla depressione che l’ha accompagnata negli anni scorsi, a quei problemi mentali a cui ha fatto riferimento nel video e anche in un’intervista concessa a People pochi giorni fa. Il video – che prende spunto da “Il colore del melograno”, un film russo del 1969 diretto da Sergei Parajanov, è un racconto probabilmente di quello che avviene nella sua mente. Si parte da Lady Gaga che giace addormentata con una maschera nel mezzo di un deserto bianco, un misterioso cavaliere su un cavallo che appare e che la cantante segue e si continua in un villaggio in cui è circondata da figure colorate e da coreografie immaginifiche. Scopriremo che è tutto un sogno quando vedremo che Lady Gaga è reduce da un incidente e si trova aterra attronaiata da medici e personale medico che altri non erano che i personaggi del sogno.

Fonte : Fanpage