Henry Cavill racconta il suo Sherlock in Enola Holmes: “Sarà una versione inedita”

Negli ultimi anni Sherlock Holmes ha trovato linfa su grande e piccolo schermo grazie alle rispettive impesonificazioni di Robert Downey Jr. e Benedict Cumberbatch, ma ora è in arrivo una nuova versione che non lo vedrà al centro della storia. Stiamo parlando, ovviamente, dello Sherlock interpretato da Henry Cavill in Enola Holmes.

“Il nostro Sherlock è molto diverso dal tradizionale genio misogino. Enola ammorbidisce Sherlock e apre il suo cuore, a cui non abbiamo avuto accesso in altre occasioni” ha spiegato Cavill in un’intervista rilasciata a Radio Times per promuovere l’uscita del film, in arrivo su Netflix il prossimo 23 settembre. “È stato molto divertente interpretare un ruolo così iconico, in particolare perché il fatto che Sherlock non è in prima piano nella storia – la protagonista è Enola – ha tolto una quantità enorme di pressione. Perciò non sarà confrontato direttamente con le versioni di Benedict Cumberbatch e Robert Downey Jr.”

Cavill ha continuato: “Non sono sicuro di avere un occhio esperto come quello di Sherlock, che può vedere anche tutti i dettagli più folli, ma sicuramente non mi arrenderei mai se fossi un investigatore. Sono ostinato e determinato, e scaverò finché non andrò in fondo a qualcosa. Non ci stanchiamo mai dei drammi investigativi perché possiamo competere con questi incredibili geni della fantasia e se risolviamo il caso, otteniamo un forte senso di soddisfazione. Se non ci riusciamo, la soddisfazione deriva dalla rivelazione finale. Mia madre è stata bravissima in questo.”

Intanto, Enola Holmes ha già conquistato la critica internazionale.

Fonte : Everyeye