Milik-Roma: per chiudere da risolvere pendenze con il Napoli. Poi Dzeko alla Juve

Arkadiusz Milik è stato a St. Moritz dove ha sostenuto una prima parte di visite mediche. La Roma vuole accertarsi della tenuta fisica del polacco prima della definizione della trattativa e del via libera alle visite di Edin Dzeko con la Juventus

CALCIOMERCATO NEWS: LE TRATTATIVE LIVE

Accettata di fatto la proposta della Roma, Arkadiusz Milik si è messo in viaggio per St. Moritz (guarda il video) dove ha sostenuto una prima parte delle visite mediche. Tappa d’obbligo per il 26enne polacco, protagonista nel domino di mercato che lo vestirà di giallorosso e che conduce Edin Dzeko sempre più vicino alla Juventus. È arrivato il sì alla Roma per un contratto quinquennale da 5 milioni di euro a stagione, fumata bianca che pretende un ultimo passaggio nella chiusura del rapporto tra Milik e il Napoli: si fa riferimento ad alcune questioni (pendenze, bonus e stipendi arretrati), materia di discussione tra gli agenti del polacco e il Napoli, oltre al rinnovo formale del suo contratto per una stagione con gli azzurri (in scadenza nel 2021). Ci sono anche due contenziosi che il giocatore ha con il club, uno legato all’ammutinamento di novembre 2019 – quando la squadra rifiutò di andare in ritiro – e un altro per una questione di diritti d’immagine relativa a una pubblicità che il giocatore aveva fatto a un ristorante in Polonia di sua proprietà. C’è in ballo circa 1 milione di euro. Successivamente – se queste situazioni verranno risolte – Milik si trasferirà in prestito oneroso (3 milioni) con obbligo di riscatto a 15 e ulteriori 7 milioni di bonus. Accordi definitivi a un passo, ecco perché si sta già lavorando per preparare tutta la documentazione necessaria per il trasferimento e l’iter delle visite mediche. Controlli che Milik effettuerà in diverse riprese a partire da St. Moritz, clinica ortopedica svizzera consigliata dalla nuova proprietà Friedkin attraverso gli esami del Prof. Georg Ahlbäumer. La Roma vuole infatti accertarsi della reale tenuta fisica del giocatore prima di completare l’operazione. Qualora dovessero arrivare risposte confortanti, i giallorossi daranno il via libera per le visite di Dzeko con la Juve e poi programmeranno quelle più ‘istituzionali’ di Milik. Lo stesso Arek, in occasione di una cena già organizzata, ha salutato gli ex compagni del Napoli.

Coppia di giovani e Scamacca

L’affare Milik in giallorosso coinvolgerà due baby giocatori della Roma, destinati a compiere il percorso inverso rispetto al polacco. Parliamo degli attaccanti Samuele Meloni e Simone Modugno, coppia di classe 2003, che vestiranno la maglia azzurra. Da registrare inoltre la candidatura di Gianluca Scamacca come alternativa al centravanti titolare della Roma: proposto ai giallorossi dove era cresciuto nel vivaio prima del presente al Sassuolo, l’attaccante classe 1999 è un’opzione che al momento non convince completamente la società di Friedkin.

Milik “apre” a Dzeko alla Juve: le cifre

Ricevuto il sì di Arkadiuz Milik, l’attaccante polacco “libera” Edin Dzeko destinato a Torino. Quale è la situazione? Il centravanti bosniaco ha già raggiunto un accordo con la Juventus, biennale da 7,5 milioni di euro netti a stagione con le due società che hanno fissato a 15 milioni di euro l’intesa per concludere l’operazione. E Pirlo confida di avere presto a disposizione il suo nuovo numero 9.

Fonte : Sky Sport