Milano, passeggero Atm derubato del cellulare da 500 euro in metropolitana: arrestato un 32enne

in foto: Immagine di repertorio

Gli ha rubato il borsello contenente il cellulare ed è corso via, dandosi alla fuga nel tentativo di far perdere le sue tracce. Ma sui suoi passi si sono immediatamente mossi gli agenti della polmetro che l’hanno intercettato durante una normale attività di controllo. Un uomo di 32 anni, cittadino marocchino, è stato quindi arrestato per furto.

Ladro arrestato dalla polmetro

L’episodio risale alla mattinata di oggi, venerdì 18 settembre, quando alla banchina della fermata della metropolitana di Rovereto, sulla linea rossa, la vittima, un uomo di 62 anni, non è riuscito ad evitare il furto del suo prezioso smartphone del valore di circa 500 euro, contenuto all’interno del borsello impugnato dal ladro. L’uomo si trovava a bordo del convoglio in direzione Sesto San Giovanni. Gli agenti della polmetro, che stavano controllando le fermate di Villa San Giovanni, Precotto, Gorla, Turro e Rovereto, sono riusciti a bloccare immediatamente il malvivente. La polizia metropolitana ha quindi raggiunto la vittima riconsegnandogli il borsello e il telefonino.

Borseggiatore raggiunto da un pugno finisce in coma

Pochi giorni fa a Milano un presunto borseggiatore è stato raggiunto da un pugno sul volto, sferrato da un cittadino, che l’ha mandato in coma. Fortunatamente, le sue condizioni sarebbero migliorate molto velocemente e, dopo il trasferimento al pronto soccorso dell’ospedale Niguarda, è stato dimesso con una prognosi di sette giorni. Secondo quanto ricostruito, avrebbe cercato di rubare la borsa ad una donna, fallendo. Lì, un altro uomo l’avrebbe inseguito e colpito prima di darsi alla fuga.

Fonte : Fanpage