Nicki Minaj vince una causa sul copyright per una cover di Tracy Chapman

Come riportato anche da Variety, la voce di Starships, classe 1982, ha vinto la causa contro la cantautrice statunitense

Da un lato Nicki Minaj, dall’altro Tracy Chapman, al centro il campionamento di un brano e la sentenza di un giudice: la rapper di Trinidad e Tobago non ha violato la proprietà intellettuale della cantautrice statunitense.

Nicki Minaj: la causa vinta

Nicki Minaj è incinta: su Instagram l’annuncio della sua gravidanza

Come riportato anche dal magazine Variety, il giudice ha finalmente emesso la sentenza, ovvero il campionamento di Nicki Minaj è legittimo, ma facciamo un passo indietro.

È il 2017 quando la voce di Starships decide di inserire un campionamento del brano Baby Can I Hold You di Tracy Chapman all’interno del suo singolo Sorry utilizzando una cover realizzata da Shelly Thunder.

Dopo il rifiuto di Tracy Chapman di concedere l’utilizzo del singolo, Nicki Minaj decide di lasciare il brano fuori dal disco Queen, ma poco dopo il DJ Funkmaster Flex lo trasmette in radio portando quindi alla sentenza di oggi riguardante Nicki Minaj (

 

Onika Tanya Maraj-Petty, questo il nome all’anagrafe, è una delle artiste di maggior successo dell’ultimi decennio. Anno dopo anno la rapper si è imposta come figura di spicco nel mondo del rap conquistando pubblico e critica.

I singoli e gli album della cantante hanno conquistato le classifiche a livello mondiale vendendo milioni di copie, tra i suoi brani più celebri troviamo Super Bass, Anaconda e Chun-Li.

Fonte : Sky Tg24