Mika dedica a Beirut uno speciale concerto di beneficenza

Il cantante di origini libanesi organizza un grande evento virtuale per raccogliere fondi in favore di Save The Children e della Croce rossa, e così supportare la sua terra ancora in ginocchio dall’esplosione del 4 agosto. I Love Beirut va in scena il 19 settembre su YouTube, come ha raccontato oggi al Wired Next Fest

È passato un mese e mezzo dalla tragica giornata del 4 agosto, quando la capitale del Libano, Beirut, è stata travolta da un’esplosione che ha provocato centinaia di morti e oltre 4mila feriti. All’indomani del disastro, il cantante britannico di origini libanesi Mika aveva firmato un accorato appello di vicinanza alla sua terra d’origine, già colpita da anni di crisi economica e instabilità politica: “Dopo la notte arriverà l’alba. Conosco la tua resilienza, la tua forza, lo spirito di solidarietà nutrito dall’amalgama di culture che contraddistingue questo paese a metà strada tra il mondo arabo e l’Europa. Domani ti risolleverai come hai sempre fatto”.

L’impegno della popstar, attualmente anche nella giuria di X Factor 2020, va oltre le parole: il 19 settembre alle ore 21.00 terrà un grande concerto benefico che sarà trasmesso in diretta su YouTube su quattro fusi orari. Si chiamerà I Love Beirut e farà da ponte ideale fra l’Italia e il paese sulle sponde opposte del Mediterraneo: Mika si esibirà da un luogo speciale, un teatro nei pressi di Firenze. A lui si uniranno virtualmente molti altri artisti solidali alla causa: fra quelli annunciati troviamo Kylie Minogue, Zucchero, Rufus Wainwright e l’attrice Salma Hayek.

Lo ribadisce anche nel video qui sopra, tramesso oggi all’appuntamento del Wired Next Fest dedicato alla Next Generation: proprio alle nuove leve libanesi, che hanno visto il futuro andare in macerie, Mika dedica la sua musica. Per accedere alla visione di I Love Beirut bisogna acquistare un biglietto dal costo simbolico di 10 euro, i cui proventi andranno direttamente a sostegno della Croce rossa libanese e di Save The Children, associazioni entrambe concretamente impegnate a sostegno delle persone colpite dal disastro di Beirut, in particolare dei più piccoli. Ulteriori donazioni potranno essere indirizzate a una pagina GoFundMe appositamente creata per l’occasione e dove si stanno raggiungendo in fretta le 100mila sterline. “Beirut ne ha passate tante e la resilienza e la forza del suo popolo sono innegabili. Non ho dubbi che la città si riprenderà ancora una volta. È il luogo della mia nascita, è parte di me e sarà sempre nel mio cuore”, è il messaggio di speranza che Mika vuole lanciare con questo concerto.

Fonte : Wired