Anna Netrebko in ospedale per il Covid: “Sto migliorando, il diavolo non è così brutto”

La soprano russa, ricoverata da cinque giorni dopo due esibizioni al Bolshoi, scherza su Instagram con un post corredato da un estratto di Kill Bill Volume 1 di Quentin Tarantino. E rassicura: “Andrà tutto bene”

 “Sono in ospedale da cinque giorni e ora mi sto riprendendo. Andrà tutto bene, il diavolo non è brutto come lo si dipinge!”. Con un lungo post su Instagram Anna Netrebko informa e rassicura i fan sulle sue condizioni di salute: il soprano russo, star internazionale della musica lirica e protagonista della Prima della Scala lo scorso dicembre con la Tosca, ha scoperto di essere positiva al Coronavirus direttamente in ospedale, scegliendo di farsi ricoverare all’apparire dei primi sintomi, anche se i precedenti tamponi erano risultati tutti negativi. – LO SPECIALE CORONAVIRUS – IL LIVEBLOG

 L’ultima apparizione pubblica di Netrebko erano state le due esibizioni al Bolshoi nel ruolo di Elisabetta di Valois nel “Don Carlo” di Verdi, la prima opera rappresentata nel prestigioso teatro moscovita dopo il lockdown. Una terza replica, in calendario il 10 settembre, era già stata cancellata dopo la positività del basso Ildar Abdrazakov. I medici hanno individuato una possibile causa dell’infezione nell’essersi esibiti in teatri a porte chiuse, senza le dovute precauzioni né il rispetto delle distanze di sicurezza.

“Avevo due scelte”, ha scritto su Instagram Netrebko: “restare a casa per paura di farmi infettare o cominciare a lavorare, guidare, correre e rischiare di ammalarmi. Ho scelto la seconda opzione senza se e senza ma e non mi pento di niente”. Il post su Instagram non manca di un particolare spiritoso: è corredato da un estratto di Kill Bill Volume 1 di Quentin Tarantino, esattamente la scena in cui Uma Thurman, in coma in ospedale, viene “visitata” da Daryl Hannah nel ruolo di un’infermiera che vuole ucciderla nel sonno. Fortunatamente, il ricovero di Anna Netrebko in ospedale è stato decisamente più rilassante.

Fonte : Sky Tg24