Laura Pausini parteciperà il 19 settembre al concerto di Mika per “I Love Beirut”

Ci sarà anche la cantante italiana all’evento organizzato da Mika al fine di raccogliere fondi per aiutare le persone colpite dall’esplosione che lo scorso 4 agosto ha sconvolto la capitale libanese

Ci sarà anche Laura Pausini al concerto benefico “I Love Beirut”, evento organizzato da Mika per aiutare la sua città natale dopo la terribile esplosione del 4 agosto. La cantante si esibirà al Colosseo in una perfomance registrata live e interpreterà “Tra te e il mare”, brano scritto da Biagio Antonacci e tra i più importanti del suo repertorio. La canzone compie 20 anni proprio in questi giorni, un omaggio che Laura Pausini ha voluto dedicare ai suoi fan e al popolo libanese. L’artista ha chiamato a raccolta tutti i suoi follower con un messaggio sui social: “Questo sabato 19 settembre mi esibirò per il concerto benefico I Love Beirut, organizzato da Mika per supportare le persone colpite dalla devastante esplosione a Beirut, la sua città natale. La performance è stata registrata live dal Colosseo di Roma! Mika è un artista così straordinario e vero e ha realizzato uno spettacolo unico nel suo genere… Vi invito tutti a seguire questo evento di arte e musica per aiutare il popolo libanese”.

Come partecipare a “I Love Beirut”, concerto benefico trasmesso su YouTube

I Love Beirut è uno spettacolo ideato e prodotto da Mika e verrà trasmesso il 19 settembre in live streaming in quattro fusi orari tramite YouTube. I biglietti del concerto sono disponibili sul circuito Ticketmaster, invece su GoFundMe è presente una campagna di raccolta fondi per sostenere Croce Rossa Libano e Save the Children Libano. Le due organizzazioni stanno lavorando costantemente per aiutare le persone sul terreno colpito dall’esplosione. La decisione di Mika nasce dopo la terribile esplosione al porto dello scorso 4 agosto che ha provocato centinaia di morti a Beirut, città natale del cantante. Il giudice di X Factor ha scritto una commovente lettera aperta per la capitale dove ha espresso tutta la sua profonda tristezza per “i visi martoriati dei miei fratelli e delle mie sorelle” ma ha anche trasmesso speranza sottolineando come Beirut si risolleverà come ha sempre fatto:  “La musica tornerà a risuonare dalle finestre, i corpi danzeranno tra i tavoli all’aperto, i profumi si spanderanno dalle cucine. E io sarò lì”.

Fonte : Sky Tg24