Scuola: i banchi non ci sono e si fa lezione in giardino (finché il tempo regge)

Le lezioni in giardino al Buontalenti di Firenze nella foto pubblicata da REPUBBLICA FIRENZE

Niente banchi? E allora si fa lezione in giardino, seduti per terra. A Firenze e provincia mancano banchi monoposto e insegnanti di sostegno: i banchi dovrebbero arrivare tra fine settembre e inizio ottobre, ma il condizionale a questo punto è d’obbligo.

Ogni scuola si adatta come può, e si lavora anche di fantasia. Al liceo Machiavelli, quasi 1.500 studenti in due plessi, hanno richiesto 500 nuovi banchi. Per ora si sono arrangiati con quelli vecchi.

“Abbiamo sfruttato i laboratori, il teatro interno, le sale dei collegi – spiega a Repubblica Firenze la vicepreside Mariateresa Basile – E nelle aule più piccole abbiamo disposti i banchi a scacchiera. Si fa di tutto per riportare gli studenti”.

Lezioni in giardino all’Istituto alberghiero Buontalenti di Firenze

Al liceo Michelangelo, in una stessa classe, c’è chi ha il banco e chi solo la sedia con ribaltina. All’Istituto comprensivo Filippino Lippi di Prato dentro un laboratorio mancavano i banchi e così è stato spostato il tavolone della mensa. Tanti gli sforzi organizzativi, soprattutto di dirigen- ti e personale Ata.

All’Istituto alberghiero Buontalenti si fa lezione anche in giardino, almeno finché ci sarà bel tempo. Non ci sono i ban- chi per cinque sezioni. E così pure i corridoi sono diventati aule.

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

Il problema più grave è quello però degli insegnanti di sostegno: proprio al Buontalenti ne servono 49 su 71. Nel frattempo però nessuno studente disabile è rimasto a casa. Come in altre scuole, intervengono in aiuto i docenti curriculari, dando precedenza ai giovani con maggiori difficoltà. Tanti ostacoli, ma la scuola italiana si è già rimboccata le maniche. Si guarda avanti.

La vera storia dei bambini che fanno lezione in ginocchio in una scuola di Genova

Fonte : Today