Deloitte, con Acne per guidare la trasformazione delle aziende nel mondo

L’agenzia creativa internazionale Acne -nata nel 1996 a Stoccolma dopo l’acquisizione da parte di Deloitte nel 2017- apre una serie di nuovi uffici a Milano (nella foto), Roma, Lisbona e Dublino che si aggiungono alla consolidata presenza a Stoccolma, Londra e Berlino, per rafforzare la sua rete paneuropea e rispondere alle esigenze dei clienti nei mercati locali.

L’offerta integrata di Acne (acronimo di Arte e Scienza, Emozioni, Razionalità, Design e Arte) comprende servizi di branding, advertising e content coniugando strategia, creatività e produzione e si unisce a quella di Deloitte Digital, dando vita a un partner dinamico, versatile e creativo in grado di rispondere alle esigenze di clienti locali e internazionali del calibro di Ikea, Polestar e Instagram.

“Acne guida la nostra spinta a mettere la creatività al centro di Deloitte Digital. Creatività che sta assumendo un ruolo sempre più importante in quello che facciamo per i nostri clienti che hanno la necessità di trasformare il loro business nella Digital Era. Acne ha sia una cultura molto imprenditorialenel creare prodotti proprietari innovativi, sia esperienza nell’ideare brand e comunicazioni culturalmente rilevanti, il tutto con una sensibilità sia per il techsia per il design, un modo molto svedese di fare le cose”, sostiene Andrea Laurenza, Head of Deloitte Digital, North & South Europe.

“Stiamo raddoppiando il numero di uffici in Europa, rafforzando il modello di creative consultancy, accogliendo in famiglia i talenti delle nuove sedi in cui operiamo ed evolvendo secondo i piani. Sempre più clienti vogliono esplorare nuovi modi di usare la creatività per avere un impatto concreto sui loro business, anche in combinazione con le offerte di DeloitteConsulting e Deloitte Digital”, affermano Victor Press e David Olsson, co-founding partners di Acne.

Le nuove sedi possono contare su mix di talenti già presenti in Deloitte Digital e talenti individuati appositamente sul mercato. La sede italiana vede Emanuele Viora ed Andrea Jaccarino, come direttori creativi esecutivi, a cui si affiancano Sabrina Santoro, head of social, e Fabrizio Marvulli, Christine Lipkau e Michele Cazzato, manager a supporto delle attività su Milano e Roma.

“Per aiutare le aziende a orientarsi nel nuovo contesto post-lockdown e guidarle in un percorso sostenibile di rilancio e rinnovamento, abbiamo deciso di investire nell’Italia e nei talenti locali, che sono già diventati un asset anche per i progetti internazionali del nostro network. Il nostro team italiano è riuscito a sviluppare numerosi progetti di successo in pochi anni di vita per clienti locali e internazionali”, aggiunge Andrea Laurenza, head of Deloitte Digital, North & South Europe.

Fonte : Affari Italiani