Lo spazzolino elettrico che si ricarica tre volte all’anno

PomaBrush ha pochi fronzoli e vantaggi pratici: autonomia di quattro mesi e setole in silicone da cambiare due volte all’anno. Costa 80 euro

Gli spazzolini elettrici sono in grande ascesa e di modelli smart negli ultimi mesi se ne sono visti tanti, da quello ultra veloce al gadget che lava tutti i denti in simultanea. Ad allungare l’elenco arriva PomaBrush, che spicca per design e dimensioni, poiché è il 20% più piccolo dello standard e anche più leggero, in quanto non integra sensori né altra componentistica interna. Niente wi-fi, intelligenza artificiale e applicazioni dedicate, ma testa e corpo in silicone e autonomia da record, tanto che bastano tre ricariche per utilizzarlo per un anno. Un bel passo avanti rispetto ai modelli che necessitano di esser messi sotto carica ogni notte, che si accompagna alla lunga durata delle setole, da cambiare ogni sei mesi.

Merito, quest’ultimo, delle proprietà antibatteriche del silicone, mentre per l’efficacia della pulizia PomaBrush sfrutta le 15.000 vibrazioni al minuto. Dotato di custodia che lo mantiene carico, lo spazzolino sviluppato dall’omonima società con sede a Riga (Lettonia) è disponibile in bianco, nero, blu e arancione e si può prenotare qui al prezzo di 82 euro, con spese di spedizione incluse e avvio delle consegne previste per il prossimo ottobre.

Fonte : Wired