Presunto stupro sulla spiaggia di Fregene: ascoltati 10 ragazzi dagli investigatori

Non ricorda nulla, solo di essere andata in un locale sulla spiaggia di Fregene, litorale romano, con le amiche, di aver conosciuto alcuni ragazzi e di essersi allontanata con qualcuno di loro. Il mattino successivo la ragazza è stata trovata sulla sabbia, mezza nuda e ancora ubriaca. L’ipotesi è che possa essere stata violentata da qualcuno. Sicuramente ha fatto sesso, hanno concluso i medici dell’ospedale Grassi di Ostia, ma ancora non è chiaro se questo sia accaduto contro la sua volontà.

Rintracciati i ragazzi conosciuti dalla presunta vittima

Il gruppetto di giovani che ha conosciuto è stato rintracciato grazie alle telecamere di sicurezza e grazie al registro degli ospiti che tutti i locali devono avere a causa del coronavirus. I buttafuori della discoteca, stando a quanto riporta il Messaggero, avrebbero visto almeno due ragazzi scappare dal punto esatto dove la giovane è stata ritrovata. I ragazzi identificati dai carabinieri di Ostia hanno tutti circa 20 anni e sono residenti a Roma e quello con cui si è allontanata la ragazza è stato già individuato. Il pm della procura di Civitavecchia Federica Materazzo dovrà accertare se si sia trattato di stupro e se a questo abbiano partecipato più ragazzi. I giovani, circa dieci, verranno ascoltati dagli investigatori nelle prossime ore e verrà effettuato l’esame del Dna sulle tracce trovate sul corpo della presunta vittima. In corso anche gli esami tossicologici, per verificare se quest’ultima sia stata drogata oppure abbia soltanto bevuto troppo (sicuramente era ancora ubriaca quando è stata ritrovata sulla spiaggia di Fregene). Per il momento, come detto, lei non ricorda nulla di quella notte.

Fonte : Fanpage