Resident Evil: Final Chapter, c’erano YouTuber zombie nell’ultimo film con Milla Jovovich

Stasera arriva in tv Resident Evil: The Final Chapter, ultimo capitolo del franchise cinematografico con protagonista Milla Jovovich ispirato all’omonima e celeberrima saga di videogame.

Per l’occasione abbiamo riunito le principali curiosità e i retroscena della produzione. Come al solito li trovate qui sotto:

  • La figlia di Milla, Ever, doveva inizialmente prendere parte alla produzione del film solo per due giorni di riprese (nei panni della giovane Alicia), e senza dialoghi. Tuttavia, ad un certo punte le venne chiesto di sostituire la Regina Rossa come riferimento per gli effetti visivi, ma la troupe scoprì che la bambina era così brava che alla fine decise di includerla nel film vero e proprio. Alla fine ha dovuto imparare più dialoghi di chiunque altro nel film.
  • Molti attori dei film precedenti non sono stati invitati a tornare per questo film, tra cui: Sienna Guillory, Bingbing Li, Aryana Engineer, Spencer Locke, Michelle Rodriguez, Wentworth Miller e Johann Urb. Sienna Guillory lo rese noto su Twitter con toni abbastanza piccati nei confronti della produzione, anche se ringraziò i fan per il loro supporto e le recensioni positive per la sua interpretazione nei panni di Jill Valentine.
  • Alcuni YouTuber più o meno celebri si recarono a Città del Capo, in Sud Africa, per una convention, e hanno avuto la possibilità di apparire nel film come zombi.
  • La jeep che Alice guida all’inizio del film ha un logo BSAA colorato su una fiancata: nella serie di videogiochi, la BSAA è un gruppo che ha combatte il bioterrorismo, e uno dei suoi membri fondatori è Chris Redfield.
  • A differenza del film precedente Resident Evil: Retribution (2012), che ha il budget più alto della serie con $65 milioni, questo film detiene il record per il secondo budget più basso con $40 milioni. Il primo film aveva un budget di soli $ 33 milioni.

Per altri approfondimenti vi rimandiamo alle curiosità su Resident Evil e ad una famosa scena di nudo scartata da Resident Evil: Afterlife.

Fonte : Everyeye