Youtuber postano la reazione a “In the air tonight” e Phil Collins torna in classifica

La canzone del 1981 è tornata a essere una hit grazie al video dei due gemelli Tim e Fred Williams e, in un paio di giorni, ha venduto circa 4.600 copie digitali. Il canale Youtube dei due fratelli, amanti del rap, è molto popolare proprio per gli sketch dei due durante il primo ascolto dei grandi classici della musica

“In the air tonight” di Phil Collins è tornata in classifica e ha venduto oltre 4.600 copie digitali in un paio di giorni. Motivo del ritorno attuale della celebre canzone del 1981 è un video, diventato virale, di due gemelli youtuber: Tim e Fred. I 22enni hanno condiviso con i fan la loro reazione al primo ascolto del brano e il risultato è stato esilarante, tanto da arrivare a oltre 4.500.000 visualizzazioni.

Il video di Tim e Fred

I gemelli di Gary, nell’Indiana, amanti del rap, sono conosciuti grazie al loro canale “Twinshenew Trend” e alla rubrica “First Time Hearing”, nella quale pubblicano le loro reazioni dopo aver ascoltato, per la prima volta, i grandi classici della storia della musica. Il video con la canzone dell’ex Genesis ha, però, spopolato in rete. Tim e Fred ascoltano seguendo il ritmo, ma quando arriva l’assolo di batteria, intorno al minuto 4.55, i due restano sbalorditi e increduli con un effetto a tratti comico. I 22enni americani contano oltre 400mila iscritti al loro canale e finora avevano postato video sulle canzoni di artisti come Freddie Mercury, Prince, Bruce Springsteen e persino Luciano Pavarotti.

[embedded content]

Il successo di “In the air tonight”

Il video di Tim e Fred è stato pubblicato il 27 luglio, “In the air tonight” invece uscì il 5 gennaio del 1981 come primo singolo da solista di Phil Collins e divenne presto uno dei suoi pezzi iconici. Secondo Rolling Stone, dopo la pubblicazione della reazione dei due gemelli alla canzone, il brano ha avuto un incremento del 1.100% passando da qualche centinaia di copie vendute nel weekend precedente al 27 luglio a oltre 4mila nel fine settimana successivo.

Fonte : Sky Tg24