Milan, chi è Emil Roback: l’attaccante svedese classe 2003 pronto a vestire rossonero

Emil Roback è ormai pronto a vestire la maglia del Milan. Il classe 2003, punta centrale di nazionalità svedese, è in arrivo dall’Hammaraby, club di proprietà di Zlatan Ibrahimovic. Questa sera è stato beccato a cena a Milano in attesa della giornata di domani che lo vedrà protagonista per visite mediche e firma sul suo nuovo contratto. Il talento non può essere considerato il ‘nuovo Ibra’, anche perché sarebbe palesemente controproducente nei suoi confronti, ma l’investimento di 2 milioni di euro da parte dei rossoneri per i prossimi 5 anni, è sicuramente significativo circa la qualità del ragazzo. Inizialmente Roback sarà aggregato alla Primavera, ma non è escluso che durante il ritiro possa essere chiamato per qualche allenamento con la prima squadra e con Ibrahimovic, suo connazionale e sicuramente mentore in questa nuova avventura italiana al Milan.

Chi è Emil Roback, il nuovo talento vicinissimo al Milan

Punta centrale forte fisicamente, classe 2003 e con una grande ambizione. Tutti fattori che sembrano portare Emil Roback verso il profilo di Zlatan Ibrahimovic. Entrambi svedese, Ibra è anche proprietario dell’Hammaraby, squadra da cui proviene proprio Roback che è pronto a firmare un contratto con i rossoneri potenzialmente domani dopo le visite mediche. E’ stato infatti beccato questa sera a cena a Milano. Ibrahimovic lo definisce ‘il nuovo Henry’.

Le cifre dell’accordo fra il Milan e l’Hammaraby per l’acquisto di Roback si aggirano intorno ai 2 milioni di euro. Cercato in passato anche da Bayern Monaco e Arsenal, Roback è alto centottantasei centimetri e ha compiuto diciassette anni a maggio. Nel 2019 ha anche esordito con l’unser 17 svedese facendo intravedere quelle doti tecniche, fisiche e tattiche importanti che oggi hanno convinto il Milan a puntare su di lui. E lo ‘sponsor’ di Zlatan Ibrahimovic può essere solo uno sponsor non da poco per lui e per lo stesso club rossonero.

Fonte : Fanpage