Bambino Gesù: oltre 2 milioni di prestazioni ambulatoriali nel 2019

Sul proprio sito ufficiale, l’Ospedale Pediatrico ha pubblicato i dati relativi all’attività sanitaria e scientifica dello scorso anno

L’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma ha pubblicato sul proprio sito ufficiale i dati relativi all’attività sanitaria e scientifica del 2019. In totale, lo scorso anno sono stati effettuati 29 mila ricoveri (il 30% proveniente da fuori regione), 32 mila interventi chirurgici e oltre 2 milioni di prestazioni ambulatoriali. I risultati indicano una crescita del numero di bambini provenienti da tutta Italia e dall’estero curati al Bambino Gesù, oltre a un incremento della complessità dei casi trattati. Anche la produzione scientifica e l’attività di accoglienza per le famiglie hanno conosciuto una crescita importante, con quasi 120 mila notti gratuite nelle stanze messe a disposizione dei genitori dei bambini ricoverati.

I dati del 2019

Nel corso del 2019, i ricoveri ordinari sono cresciuti del 2% (29.432), mentre l’attività operatoria ha conosciuto un incremento del 6% (per un totale di 32.600 procedure chirurgiche e interventistiche). Inoltre, sono aumentati i bambini venuti dall’estero a curarsi al Bambino Gesù: nel 2019 sono stati 836 (+1,6%) provenienti da oltre 100 Paesi. Gli accessi al pronto soccorso sono cresciuti del 5%, arrivando a sfiorare i 90mila nelle sue sedi del Ganicolo e di Palidoro. È aumentato, infine, anche il numero complessivo di trapianti di organi solidi, cellule e tessuti, pari a 342. In particolare, 192 sono stati i trapianti di midollo (di cui 159 da donatore esterno, allogenico); 28 i trapianti di fegato (di cui 5 da vivente); 26 quelli di rene (7 da vivente); 10 i trapianti di cuore e 1 di polmone; 5 gli impianti di cuore artificiale; 53 i trapianti di homograft (valvole cardiache) e 11 quelli di membrana amniotica; 21 i trapianti di cornea.

Il bilancio sociale

L’Ospedale ha anche presentato i numeri del bilancio sociale. Il 150° anno dalla fondazione della struttura si è chiuso con un margine operativo lordo positivo e un risultato netto in sostanziale pareggio (+0,2 milioni di euro). “Il nostro sforzo quotidiano è quello di garantire la sostenibilità economica di questa straordinaria opera di ricerca e di cura, senza mai perseguire logiche di profitto”, spiega Mariella Enoc, la presidente dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù. “Nel 2020 dovremo fare i conti con i riflessi economici negativi generati dalla pandemia da Covid-19, soprattutto per effetto della contrazione dell’attività complessiva e delle azioni di contrasto all’emergenza che si sono rese necessarie”, conclude.

Fonte : Sky Tg24