Billie Joe Armstrong: la sua vita e i suoi sogni prima di diventare il frontman dei Green Day

Oggi Billie Joe Armstrong, frontman e chitarrista dei Green Day, è considerato una delle più grandi rock star dei nostri tempi. Ma chi era prima di fondare la sua band negli anni 80?

Non tutti sanno che Armstrong è letteralmente nato per il rock. Aveva solo 5 anni quando (nel 1977) ha registrato il suo primo singolo, “Look for Love” (e già allora adorava quel mondo). Ad intuire il suo talento furono il proprietario di un negozio di musica e l’etichetta Fiat Records.

All’età di nove anni non aveva cambiato idea ed era determinato a diventare un musicista rock. Lo aveva perfino messo nero su bianco, descrivendo (in un compito ancora oggi conservato) il suo futuro in maniera quasi profetica. 

In effetti a 14 anni fondò la prima band (Sweet Children), a 20 (con i Green Day) aveva già firmato per l’etichetta indipendente Lookout Records e a 29 era una star internazionale. Tutto esattamente come aveva previsto.

Consapevole di quanto fosse ambizioso il suo sogno, però, Billie Joe da ragazzino aveva anche un piano di riserva: diventare un famoso giocatore di football. Questa parte della previsione ovviamente non si è realizzata, ma Armstrong è rimasto un grande appassionato di football, tanto da aver allenato la squadra dei suoi figli quando erano piccoli.

Oltre al football, Armstrong ha anche una grande passione per Austin Powers, tanto che avrebbe voluto recitare in uno dei film della saga. Ma si è dovuto accontentare di una citazione del suo brano “Espionage” in “Austin Powers: The Spy Who Shagged Me”. È riuscito invece ad ottenere una piccola parte nella serie horror “Haunted“, un cameo in “The Simpsons Movie” e un ruolo da protagonista nel film “Ordinary World“.

Insomma, sembra proprio che sia riuscito a realizzare (in qualche modo) ogni suo desiderio ed ogni sua ambizione.

Oggi Armstrong ha 48 anni e il suo catalogo di successi è decisamente ampio: da “Basket Case” a “When I Come Around“, passando per “Good Riddance“, “American Idiot”, “Boulevard of Broken Dreams” e “Holiday

In una intervista rilasciata nel 2009, il frontman dei Green Day ha parlato anche del suo ruolo di genitore ed educatore, ammettendo che ci sono alcune parti nei suoi testi che lo hanno fatto sentire un po’ in imbarazzo con i suoi figli quando erano piccoli. Il suo obiettivo, infatti, è sempre stato quello di educarli in modo sano e senza forzare le loro inclinazioni. Oggi sono due musicisti e Billie Joe si dice orgoglioso di entrambi.

Una curiosità: per un breve periodo ha perfino avuto una band di famiglia, con sua moglie Adrienne che cantava, mentre lui era al basso.

Fonte : Virgin Radio