John Frusciante: “ecco il disco che mi ha salvato dal baratro nel momento più buio della mia vita”

In una intervista rilasciata a Vinyl Writers, John Frusciante ha rivelato quale è stato l’album che gli ha permesso di tenere la testa fuori dall’acqua e sopravvivere durante uno dei momenti più difficili della sua vita.

Durante la metà degli anni ’90, mentre il gruppo otteneva un successo strepitoso, i crescenti problemi di tossicodipendenza costringevano il chitarrista a lasciare la band. John si sentiva spaesato e aveva completamente perso il controllo della sua vita. In quel momento buio fu la musica a ricondurlo verso la luce. In particolare un album: “Unknown Pleasures” dei Joy Division.

Il chitarrista ne ha condiviso un ricordo toccante, riconoscendo di essere fortunato ad esserne uscito vivo: «Non sono una persona che si pente delle cose, ma non c’è niente da addolcire: la fase della mia vita che ho attraversato a metà degli anni ’90 dopo aver lasciato i Red Hot Chili Peppers non dovrebbe essere d’ispirazione per nessuno».

Frusciante poi ha raccontato di come la musica in quel periodo per lui avesse solo un’importanza passiva come ascoltatore. Per molto tempo ha suonato due generi diversi che definisce “l’unica vera costante nella sua vita musicale“. Si tratta dei Depeche Mode e dei Joy Division.

Il chitarrista ha spiegato così questa preferenza, che potrebbe sembrare scontata: «Non tanto perché la loro musica oscura si adattava così bene al mio mood triste, ma per il loro senso della semplicità. Unknown Pleasures non è un album virtuoso. Bernard Sumner di sicuro non era Hendrix o Zappa alla chitarra, anche in seguito con i New Order». John ha precisato: «Unknown Pleasures crea un impatto enorme con i semplici elementi e l’album beneficia dei suoi difetti. Questa è vera arte e una prospettiva impagabile: il risultato può essere molto più grande della posta in gioco».

Il musicista ha raccontato di aver cominciato a riscoprire la sua arte e di aver imparato a suonare di nuovo la chitarra proprio con quest’album. E proprio in segno di riconoscenza, durante una sua esibizione di qualche tempo dopo, ha voluto interpretare il brano “New Dawn Fades“.

Fonte : Virgin Radio