Anne Hathaway: 6 curiosità sulla protagonista di Serenity

Dal primo film Disney al Premio Oscar, sei curiosità su Anne Hathaway

Anne Hathaway è tra le attrici americane di maggior successo nell’attuale panorama cinematografico. Nata a New York il 12 novembre 1982, ha collezionato molti ruoli nel corso della sua carriera, a partire dal fortunato esordio nel 2001 in Pretty Princess, di Gary Marshall. Da allora si è cimentata in produzioni di vario genere, con Il diavolo veste Prada che le ha consentito di farsi conoscere dal grande pubblico, mostrando le proprie doti.

Nel 2019 arriva nelle sale Serenity, di Steven Knight, che la vede al fianco di Matthew McConaughey, con il quale ha condiviso il set di Interstellar. Molti i riconoscimenti ottenuti in carriera per la Hathaway, con il Premio Oscar conquistato nel 2013 per Les Misérables, valsole anche Golden Globe e BAFTA. Il pubblico ha imparato a conoscerla e apprezzarla, anche se ci sono ancora cose di lei che in molti ignorano.

Attrice e doppiatrice eccellente

Anne Hathaway è solita cimentarsi nel doppiaggio, arte per la quale ha una grande passione. Svariati i film d’animazione cui ha preso parte, spesso accettando di prendersi un po’ in giro. Ha mosso i primi passi in tale ambito nel 2002 con La ricompensa del gatto, per poi ritrovarsi nel cast di Cappuccetto Rosso e gli insoliti sospetti tre anni più tardi. Tra il 2009 e il 2010 ha preso parte ad alcuni episodi de I Simpson, così come de I Griffin. Ha inoltre lavorato al doppiaggio di Rio e Rio 2 – Missione Amazzonia.

Recitare è nel suo sangue

A ispirare la Hathaway a perseguire una carriera come attrice è sua madre, ormai ex artista teatrale. Proprio per seguire le orme di sua mamma, ha accettato di ricoprire il ruolo di Fantine in Les Misérables. Una celebre parte che un tempo toccò proprio alla donna, Kate McCauley, ricoprire. Il caso ha poi voluto che in questo modo Anne conquistasse il suo primo Premio Oscar.

Salva per miracolo

Nel 2014 Anne Hathaway ha seriamente rischiato di morire annegata, mentre lei e suo marito Adam Shulman erano impegnati in una vacanza alle Hawaii, presso Oahu. Stava nuotando nell’oceano, quando di colpo venne quasi risucchiata in un vortice, che le impediva di tornare a riva. A salvarla fu proprio il suo consorte.

Un destino da attrice

Il suo ingresso nel mondo del cinema è avvenuto nel 2001, quando ottenne il ruolo di Mia Thermopolis in Pretty Princess della Disney. Una chance davvero enorme per lei, con una sola audizione bastevole a ottenere la parte. Il tutto sembra davvero frutto del destino, considerando come la Hathaway si fosse messa in fila per l’audizione soltanto perché in pausa nel bel mezzo del viaggio verso la Nuova Zelanda, dove l’attendeva il set del film indipendente The Other Side of Heaven. Nel corso degli anni ha avuto modo di raccontare cosa accadde in quell’incontro con Gary Marshall. Era così nervosa che cadde dalla sedia, il che probabilmente le ha consentito di ottenere la parte della maldestra principessa.

Una cristiana generica

Un tempo era molto vicina alla religione cattolica, al punto di prendere seriamente in considerazione l’idea di diventare una suora un giorno, prendendo i voti. Tutto cambiò drasticamente però nel momento in cui scoprì l’omosessualità di suo fratello, ritrovandosi a confrontarsi con alcuni aspetti della religione scelta. Di fatto suo fratello non veniva riconosciuto dal credo, il che l’ha portata ad allontanarsi da quel cammino. Oggi si definisce una “cristiana generica”.

L’importanza del 3 agosto

Il 3 agosto del 2001 Pretty Princess uscì al cinema, cambiando radicalmente la sua vita. Da allora l’attrice prende una pausa in questo particolare giorno, ringraziando l’universo di quanto avvenuto. La sua vita è cambiata quel giorno, dando il via al percorso che l’ha resa una star di Hollywood.

Fonte : Sky Tg24