La notte di San Lorenzo è a Villa Grazioli: ecco dove vedere le stelle cadenti alle porte di Roma

La notte di San Lorenzo, la notte più romantica di tutta l’Estate. Agosto è infatti il momento storicamente migliore per l’osservazione delle famose “lacrime di San Lorenzo”, le stelle cadenti osservabili in questo periodo dell’anno grazie al transito dello sciame meteorico delle Perseidi. Anche se il 10 di agosto non è quasi mai il momento migliore per l’osservazione delle Perseidi, è una data che nel corso della storia è stata scelta come simbolica per l’osservazione di questo spettacolo astronomico, anche in virtù delle condizioni meteorologiche che in agosto sono generalmente molto stabili e con temperature elevate. 

Dove vedere le stelle cadenti nel Lazio? Astronomitaly – la Rete del Turismo Astronomico e Villa Grazioli hanno organizzato un grande evento per l’osservazione delle stelle e dei pianeti, con l’ausilio di una serie di telescopi motorizzati, la notte di San Lorenzo. Situata a Grottaferrata, Villa Grazioli sarà la location d’eccellenza che ospiterà un evento magico e speciale per una serata d’eccezione come quella del 10 di agosto. 

L’evento, raggiungibile in poco più di 15 minuti d’auto dalla Capitale, avrà inizio alle ore 20:00, quando gli ospiti avranno la possibilità di degustare i migliori piatti dei Ristoranti d’Eccellenza di Grottaferrata e una selezione di vini delle Cantine locali. Al termine della prima fase di degustazione, gli ospiti saranno intrattenuti dallo staff di Astronomitaly, alla presenza del fondatore Fabrizio Marra e di Leonardo Orlandi, facendo un viaggio nel nostro universo partendo dall’osservazione dei giganti gassosi Giove e Saturno, il tutto con il naso all’insù alla ricerca delle stelle cadenti di San Lorenzo.

Sfatiamo qualche mito sulle stelle cadenti: quest’anno il picco delle Perseidi è previsto tra il 10 ed il 13 di agosto, quindi non è affatto vero che le stelle cadenti si vedono solo il 10 agosto. In ogni sera dell’anno, se provate a guardare il cielo stellato per un po’, potrete osservare qualche stella cadente appartenente a qualche sciame meteorico o ai resti di una cometa. Nel caso specifico delle Perseidi, questo sciame di meteoriti appartiene ai resti della cometa 109P/Swift-Tuttle. 

Altro mito da sfatare è quello degli sciami meteorici in generale: come detto sopra, durante tutto il corso dell’anno è possibile osservare stelle cadenti, poiché sono stati catalogati e individuati oltre 60 sciami, di cui quello delle Quadrantidi è al primo posto per intensità e quantità di meteoriti visibili nel cielo, seguito dalle Geminidi. Le Quadrantidi possono essere osservate a inizio gennaio, mentre le Geminidi sono visibili tra il 10 ed il 25 di dicembre, e infine abbiamo le Perseidi, visibili dal 20 di luglio al 20 di agosto circa. Le Perseidi sono così popolari perché si tratta del più bel sciame di stelle cadenti dell’Estate, quando le temperature consentono di rimanere fino a tardi con il naso all’insù.
117182045_583721132310566_8882777227530300033_n-2

Fonte : Roma Today