Le 10 migliori bande femminili del cinema

Non sono sempre gang criminali o violente. Spesso si creano per caso, per un’occasione che di certo non è il club del cucito. Come dimostra l’ultimo Charlie’s Angels, secondo adattamento per il grande schermo, nelle sale da questa settimana

[ ]

Non sono tante le gang femminili nei film. Perché se già le donne d’azione sono un tabù, lo sono ancora di più le bande di donne con la possibilità che possano fare team, contrapponendosi a qualcun altro. Charlie’s Angels, di cui è uscito questa settimana in sala il secondo adattamento per il cinema dopo quello di inizio anni 2000, è uno dei casi più famosi, per quanto più leggeri. Con tutte le sue implausibilità ed esagerazioni, è un modello aureo di gang femminile (nonostante sia soggetta al comando di un uomo), in cui il gruppo è forte in virtù dell’unione dei singoli elementi.
Le 10 migliori gang femminili del grande schermo non sono sempre bande criminali o violente, spesso si creano per caso, per un’occasione e raramente sono squadre.

10. Mustang

Sono sorelle e sono unite nell’essere donne in un mondo in cui gli uomini non vogliono che si emancipino. Nella Turchia contemporanea non riescono a esprimere la loro femminilità, ma lungo tutto il film manifestano uno spirito libero rinfrescante anche se, una a una, sembrano cadere sotto i colpi delle convenzioni sociali.

[ ]

9. Bling Ring

Ragazze di buona famiglia ossessionate dalla moda iniziano a rubare oggetti costosissimi nelle case delle celebrità. Controllano i gossip, vedono quando le star sono in vacanza, entrano in queste ville pazzesche, rubano chirurgicamente ed escono. Storia vera.

[ ]

8. Grindhouse – A prova di morte

La gang di Quentin Tarantino è un insieme di ragazze che il caso costringe a diventare violente. Lo stuntman Mike le prende di mira in una corsa mortale con le auto, ingaggiando un duello d’azione che finirà con il perdere.

[ ]

7. Spring Breakers – Una vacanza da sballo

Di nuovo una gang di ragazze come altre che il caso rende criminali. Dopo la vacanza annuale di primavera (lo spring break del titolo), per prorogare quello status di party e finanziare un’eterna vita in costume da bagno, rispondendo a estetiche televisive e pubblicitarie, iniziano a rubare finendo in un giro di crimine e Britney Spears.

[ ]

6. Girl gang

Film durissimo in cui una gang di donne sotto il comando di un uomo è costretta a commettere crimini violenti. Lo strumento di controllo è la droga. Le protagoniste ne sono dipendenti, lui ha le dosi, ma le elargisce solo in cambio di lavoretti.

[ ]

5. Ema

A partire da un gruppo di ballo si stacca questa costola di ragazze, capitanate da Ema, che decidono di esibirsi nel reggaeton in strada, per se stesse. È un movimento di liberazione e di autonomia. Conquistano uomini nei locali e danno fuoco ai semafori con i lanciafiamme.

[ ]

4. Widows – Eredità criminale

Le mogli di alcuni rapinatori sono costrette a raccogliere il testimone dei mariti, anche se non hanno mai fatto quel lavoro. Non si conoscono né sono pratiche, ma hanno tutte le indicazioni per il colpo che i coniugi stavano preparando prima di essere fatti fuori in un’imboscata. Una gang per necessità che diventa un’eccellenza criminale.

[ ]

3. Faster Pussycat! Kill! Kill!

Tre donne nel deserto fanno il bello e il cattivo tempo, rapinano, menano, uccidono e corrono con le auto. Non c’è molto di più nella trama: il punto di questo film di Russ Meyer è quello di molte opere di quell’epoca (metà anni ’60), ovvero mostrare una libertà femminile sconosciuta, un altro modello di relazione e uno spirito dominatore che non si vedeva da nessuna parte, però era nell’aria.

[ ]

2. Sin City

Nel grande adattamento che Robert Rodriguez ha fatto dei fumetti di Frank Miller ci sono anche loro: le donne terribili che vegliano sui quartieri a luci rosse della città.

[ ]

1. Switchblade Sisters

Il titolo dice tutto: le sorelle coltello a serramanico sono la parte femminile di una gang maschile, vengono maltrattate, finiscono in prigione e devono combattere anche se stesse per farsi valere. Violente e senza pietà, la vita e il fatto che nessuno sembra riconoscere il loro valore le ha indurite parecchio.

[ ]

Fonte : Wired