Inter-Getafe, Handanovic: “Ora abbiamo più cazzimma”

Il capitano nerazzurro alla vigilia della sfida contro gli spagnoli: “Loro ricordano il primo Atletico Madrid di Simeone. Noi stiamo bene sia psicologicamente, sia fisicamente. Ultimamente, poi, abbiamo più ‘tigna’ o come dicono i napoletani ‘cazzimma'”

GUIDA TVLE PAROLE DI CONTE

Nessuno sguardo a quello che accade fuori dal campo, soprattutto alle voci sul futuro. Alla vigilia della sfida contro il Getafe che può portare l’Inter alla Final Eight di Europa League, il capitano nerazzurro Samir Handanovic non vuole distrazioni. Di fronte ci sarà una squadra che, prima del lockdown, viaggiava a pieno ritmo: “Mi ricorda molto il primo Atletico Madrid di Simeone – ha detto il portiere a Sky Sport -. Non cercano molto il gioco ma quello indiretto. Poi il Getafe ha due punte che sanno fare bene il loro lavoro e che sono molto esperte”. E ha aggiunto: “Non ho nessuna paura e, comunque, essere fermi e riposati qualcosa ti dà e qualcosa anche toglie. Non puoi mai sapere qual è la cosa migliore, noi comunque giochiamo ogni tre giorni, siamo entrati da un mese e mezzo nel ritmo, stiamo bene e aspettiamo la partita di domani”.

“Ora l’Inter ha cazzimma”

Inevitabile parlare poi del momento dell’Inter, che ha chiuso il campionato al secondo posto, dietro una sola lunghezza dalla Juventus: “Si tratta di un’occasione per tutti – ha proseguito Handanovic -, noi siamo pronti a dare il massimo, poi vediamo questo massimo cosa ci porterà a fare. E’ tutta la stagione che lavoriamo per questo. Ultimamente avevamo un po’ più tigna o un po’ più cazzimma come direbbero i napoletani. In più tutti si preoccupavano di non prendere gol e questo è un fatto molto positivo”. L’Inter, inoltre “sta dimostrando di star bene sia psicologicamente, sia fisicamente. Di quello che succede intorno a noi penso non ci può disturbare, perché uno quando entra in campo pensa a giocare e non alle chiacchiere che si fanno fuori dal campo“.  

Fonte : Sky Sport