Coronavirus, a Roma undici nuovi casi: sono 17 in totale nel Lazio. I dati Asl del 4 agosto

Sono undici i nuovi casi di coronavirus a Roma, 17 in totale nel Lazio. E’ quanto emerge dalla task force del 4 agosto dove si evince come, almeno per oggi, nella provincia della Capitale non sono stati registrati nuovi contagi.

Sei casi sono di rientro dalla Puglia con link familiare tra loro. Tre sono di importazione: un caso dalla Romania, un caso dal Perù e un caso dal Bangladesh. 

Coronavirus a Roma: gli ultimi dati dalle Asl 

Nella Asl Roma 1 sono 4 i casi nelle ultime 24h e tra questi due uomini ora ricoverato uno all’Umberto I e uno alla Columbus. Un caso riguarda una donna di nazionalità peruviana per la quale è in corso l’indagine epidemiologica.

Nella Asl Roma 2 sono 3 i casi nelle ultime 24h e di questi un uomo di nazionalità del Bangladesh testato al drive-in, un caso di un uomo con link a casi già noti e isolati. Un caso di una donna ora ricoverata allo Spallanzani.

Nella Asl Roma 3 sono 4 i casi nelle ultime 24h e si tratta di un uomo e una donna di rientro dalla Puglia con mezzi propri, avviata l’indagine epidemiologica. Una donna individuata in fase di pre-ospedalizzazione all’ospedale Israelitico e un caso di un uomo ora ricoverato al San Camillo.

I casi Covid nel Lazio del 4 agosto

Per quanto riguarda le province sono sei i nuovi casi nelle ultime 24h e riguardano la Asl di Frosinone dove sono cinque i casi. Si tratta di un uomo di Ferentino individuato in accesso al pronto soccorso di Frosinone e i restanti quattro casi sono un cluster familiare di Cassino e di rientro con mezzi propri dalla Puglia, con link ai casi della Asl Roma 3. Un caso riguarda la Asl di Rieti e si tratta di una donna rientrata con volo aereo dalla Romania, avviato il contact tracing internazionale.

Il bollettino dello Spallanzani del 4 agosto

“In questo momento sono ricoverati presso il nostro Istituto 64 pazienti. Di questi 51 sono positivi al tampone per la ricerca Sars-CoV-2, 13 sottoposti ad indagini”. Si legge sul bollettino medico dello Spallanzani. “2 pazienti necessitano di Terapia Intensiva, mentre quelli dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali, sono a questa mattina 558”.

Casi di importazione a Roma

D’altronde, soprattutto sul primo aspetto, anche l’assessore Alessio D’Amato ha voluto ribadire quale sarà l’atteggiamento della Regione in questi giorni: “Voglio rivolgere un invito a chi rientra dai paesi ad alta incidenza come la Romania la Bulgaria e la Moldavia a recarsi al drive-in del Forlanini per i test. Chiediamo la collaborazione delle comunità interessate e il rispetto della quarantena”.

Coronavirus: i contagi sul litorale

Ci ha pensato invece l’Unità di Crisi regionale a lanciare un monito per la questione relativa al litorale: “I cluster di Sabaudia e Fregene sono legati alla movida e a calo di attenzione. Evitare assembramenti, feste in spiaggia e in discoteca sono elementi essenziali per limitare la diffusione del virus”.

Navi a Civitavecchia

Sulla questione delle navi, invece: “Costa ha adottato i protocolli operativi grazie ai quali ha individuato le positività. I tamponi saranno processati dall’Azienda Ospedaliera San Camillo”, spiega l’Unità di Crisi Regione Lazio. tradizionali bancarelle nel Borgo Valadier.

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

Articolo aggiornato alle 15:40 del 4 agosto

Fonte : Roma Today