Hunters con Al Pacino avrà una seconda stagione

La serie in cui il grande attore guida un gruppo di cacciatori di nazisti tornerà con nuovi episodi, che potrebbero riprendere la rivelazione del finale

È stata una delle serie più chiacchierate e apprezzate della scorsa stagione. Non sorprende, quindi, la notizia della sua prosecuzione. Stiamo parlando di Hunters, la produzione di Amazon Prime Video con il grande Al Pacino alla guida di un gruppo di ebrei americani che si mettono sulle tracce di un’organizzazione di neonazisti in cerca vendetta. In queste ore è arrivato, appunto, l’atteso annuncio che gli Amazon Studios hanno rinnovato il titolo per una seconda stagione, dopo il successo della prima che aveva fatto il suo debutto lo scorso febbraio.

La serie, caratterizzata da toni thriller e anche un po’ splatter, è ambientata nel 1977: attraverso una sequela di fatti apparentemente slegati tra loro, un gruppo di uomini e donne si riunisce a New York, sotto il nome di “Cacciatori”, con l’obiettivo di dare la caccia a centinaia di ufficiali nazisti di alto rango che hanno trovato riparo e nuova identità in America. Non solo, questi ultimi progettano di infiltrarsi nelle istituzioni e provare a istituire un Quarto Reich. Accanto ad Al Pacino, leader carismatico del team, c’è il giovane Jonah Heidelbaum (Logan Lerman), il quale cerca vendetta dopo che la morte dell’amata zia Ruth lo porta a scoprire i suoi legami con i Cacciatori. Nel cast anche Josh Radnor, Kate Mulvany, Greg Austin e Lena Olin.

A creare la prima stagione di Hunters è David Weil, che ha tratto ispirazione dai racconti della nonna sopravvissuta all’Olocausto; la produzione è di Jordan Peele (Get Out, Twilight Zone). La serie è una specie di ucronia pulp alla Quentin Tarantino e ha conquistato il pubblico soprattutto per la sua capacità di sovvertire ogni aspettativa. Ora i fan sono sicuri che il colpo di scena finale avrà ulteriori sviluppi, anche se non è ancora dato sapere quando si potranno vedere nuovi episodi: con i blocchi ai set imposti dal coronavirus negli Stati Uniti la seconda stagione potrebbe debuttare tra la fine del 2021 e l’inizio del 2022.

Fonte : Wired