Interviene per sedare una rissa, carabiniere pestato a sangue: rischia la vita

Un Carabiniere intervenuto per sedare una rissa intorno alla mezzanotte a Castellammare di Stabia è stato pestato selvaggiamente, colpito con caschi e sedie dal branco.

Il militare è stato soccorso dai passanti mentre gli aggressori fuggivano. Trasportato d’urgenza all’ospedale San Leonardo, si trova in gravi condizioni. Preoccupano soprattutto i colpi che ha subito alla testa che hanno provocato numerose ferite e una copiosa perdita di sangue.

Ma quella di ieri sera non è stata una movida violenta solo a Castellammare. Solo per restare nel Napoletano a Pozzuoli è scoppiata una violenta rissa tra due gruppi di ragazzi davanti agli occhi increduli degli avventori dei locali della movida.

Botte da orbi tra le due fazioni rivali con calci e pugni. Sul posto sono intervenuti sia i carabinieri che la polizia. E’ caccia ai protagonisti della rissa anche grazie all’ausilio delle telecamere di videosorveglianza presenti in zona.

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

In piazza Bellini a Napoli la polizia ha invece difeso un equipaggio del 118 giunto con un’ambulanza sul posto per un uomo colto da malore (in preda alle convulsioni), intorno alle 4 del mattino. I sanitari sono stati bersaglio di insulti e aggressioni fisiche da parte di connazionali del gambiano nella piazza simbolo della movida partenopea.

Fonte : Today