Alluvione a Palermo, premiato il poliziotto eroe che salvò gli automobilisti intrappolati

Il sindaco di Bagheria Filippo Maria Tripoli ha premiato questa mattina il Alessio Patricolo, l’assistente capo delle volanti della polizia, che il 15 luglio è intervenuto in viale Regione Siciliana, a Palermo, per salvare le persone rimaste bloccate dentro un’auto durante l’alluvione che ha flagellato il capoluogo siciliano. L’agente era stato immortalato nella foto simbolo (che trovate più in basso), in cui era intento a rompere i vetri della vettura per salvare la coppia intrappolata al suo interno. 

Il primo cittadino di Bagheria ha chiesto a Patricolo come si sono svolti i fatti: ”Non appena è arrivato via radio l’allarme dato da un primo equipaggio – ha raccontato l’agente – sono intervenute sul posto 3 volanti che poi sono diventate oltre 10 pattuglie, l’acqua si è alzata nel giro di pochi secondi sino ad arrivare a quasi 4 metri e le auto che si andavano ricoprendo d’acqua erano numerose, abbiamo salvato oltre 70 persone inclusi bambini”.

polziotto-palermo-foto-simbolo-ansa-2

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

Il poliziotto ha ricevuto dal sindaco una pergamena di encomio che riporta la seguente motivazione ”Per essere intervenuto, con generoso slancio e cosciente sprezzo del pericolo, in soccorso di quanti sono stati sorpresi dalla “bomba d’acqua” che si è abbattuta su Palermo il 15 luglio 2020, salvando più cittadini palermitani colti dal nubifragio”.

Fonte : Today